Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Celebrity MasterChef: Sol Perez, urlando a Maria O’Donnell

Il presunto cameratismo in La celebrità di MasterChef Il giorno in cui è iniziato a capire chi poteva arrivare alla Grand Final è finito. Il cameratismo cessò e i presunti concorrenti iniziarono ad affilare zanne e lance.

Il campo di battaglia – come nella scorsa stagione – è il blast cooler, un dispositivo a forma di frigorifero a basso profilo in grado di raffreddare le preparazioni in un brevissimo lasso di tempo; Certo, purché non si aprano ogni due minuti.

In passato, la combinazione di simili preparazioni ha provocato rabbia e confusione tra i partecipanti; In questa occasione Sol Pérez interruppe la crema che stava raffreddando.

Calcolando la media per l’audizione di martedì, ho sentito il grido arrabbiato di Sol Perez echeggiare in tutto lo studio: “Chi ha sostenuto questo al di sopra dei miei preparativi? Cosa faccio adesso? Sto per piangere”. Ciò che la fotocamera non è riuscita a catturare in dettaglio, la modella ha poi spiegato: “Nel mezzo della caramella che si stava raffreddando c’era una fontana”.

La persona che ha preso era Mary O’Donnell: “Perdonami, non me ne sono accorto, pensavo fosse una padella dove ci hanno messo sopra qualcosa.” Ciò significa che in uno strumento di cui i partecipanti hanno disperatamente bisogno e dove c’è sempre scarsità di spazio, qualcuno ha allestito una teglia apposta per questo. Troppa poca credibilità.

Per rendere il tutto ancora più confuso, il giornalista ha sminuito il brutto momento dell’influencer: “Nemmeno per quello che è rimasto in fondo al mio articolo, non riuscirai a fare la tua torta”. Naturalmente, la mancanza di freddo ha fatto un pasticcio di caramelle Perez, che non ha concluso la notte con bei ricordi del suo partner. Il giorno prima, sentiva che lui l’aveva offesa, quindi 24 ore dopo questo incidente è stata l’ultima goccia.

READ  Julio Ireguen, il cantante che cantava ai suoi vicini dal balcone, è morto | Diario di Koyo

Nazione

Konose The Trust Project