Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Campionato argentino: Villa Mitre perde ai supplementari contro il Deportivo Viedma 101 a 99

Campionato argentino: Villa Mitre perde ai supplementari contro il Deportivo Viedma 101 a 99

In una finale dolorosa, Villa Mitre è caduta domenica contro il Deportivo Viedma con un punteggio di 101 a 99 ai supplementari, dopo aver eguagliato il punteggio regolare a 89.

Con questo risultato, il Rio Negro ha pareggiato il proprio girone nei quarti di finale della Lega argentina (Conferenza del Sud), che si estenderà fino alla quarta partita allo Stadio Tricolore. Se servirà una quinta e decisiva partita, si giocherà nuovamente al Viedma.

L'incontro si è svolto presso il Centro Sportivo Angel Cayetano Arias e ha ottenuto punteggi parziali di 30-12, 47-40 e 61-65. Hanno officiato Alejandro Chitty, Raul Sanchez e José Luis Lugli.

Il playmaker Jano Martinez ha guidato i Tricolori con 30 punti (5-7 da tre). Altri pilastri offensivi per gli ospiti includono il centrocampista Franco Pinacciotti (19 punti) e il portiere Federico Harina (16).

Statistiche complete per il secondo punto.

Nella squadra del Rio Negro il portiere Mariano Marina è stato il principale autore di gol, con 25 gol. Anche se il giocatore che ha dato una svolta alla partita con il suo contributo ai supplementari, soprattutto commettendo falli e segnando calci di punizione, è stato l'attaccante Mathias Allochon, che ha segnato 8 punti ai supplementari.

Mariano Marina ha già superato Agustin Lozano.

Diversi giochi in un gioco

Come previsto, il Deportivo Viedma è riuscito a ottenere il risultato di cui aveva bisogno, dopo essere caduto nella prima partita.

READ  Spagna, oro in Eurobasket

Dopo un semplice pareggio nei primi minuti, le due squadre si sono scambiate un gol per uno, e la squadra locale è passata in vantaggio con le doppiette di Maximiliano Taberez (10) e Leandro Gonzalez (10) fino a pareggiare i 30 gol segnati nella partita. prima metà. Villa Mitre non si è qualificata, subendo 7 sconfitte e scarsa efficacia nel doppio (5-12). Fin dall'inizio, Yano ha descritto Martinez come il principale router (10).

Il “Depo” continua a crescere nei primi cinque minuti del secondo quarto, fino a toccare il massimo del 20 con la tripletta di Marina (41-21). Su quella soglia, Gaston Fernandes ha spostato la panchina e ha trovato risposte offensive in avanti. Agustín Lozano (2-2 in tre), Manuel Iglesias (6 punti) e Ignacio Alem (5) hanno guidato il processo di recupero, oltre al ruolo silenzioso di Javier Polo nei rimbalzi e Alvaro Cervo (rimbalzi e assist).

Una tripletta trasformata da Alem 20 secondi prima dell'intervallo ha sigillato un parziale di 19-6 per Villa, entrando nella partita negli spogliatoi.

Quello che è successo al ritorno è stato insolito, perché la lunga pausa non ha calmato la squadra del Bahia. Anzi: Fede Harina è tornato forte con la sua prima trasformazione dal campo a 6 minuti e 19 secondi dalla fine in 3C, segnando una serie di 10 punti consecutivi dal tiratore scelto che ha portato Tricolor avanti 55-54.

La Villa ha giocato uno dei momenti migliori della stagione perché, ancora una volta, la sua difesa a zona sincronizzata in termini di assistenza e movimento fino all'interruzione della linea di passaggio, ha avuto un impatto in avanti. Grazie al rimbalzo difensivo, c'erano più opzioni in avanti non solo per Harina. Ad esempio, Guillermo Romero ha segnato una tripletta che ha portato il vantaggio di Bahia a 65-58, con 1:50 secondi rimasti.

READ  Il giocatore sul radar di Scaloni firmerà con un club tre mesi prima del Mondiale in Qatar

Tuttavia, l'uomo di Viedma ha assorbito il colpo e nel quarto gioco è tornato alla fonte con Tabirez (pari a 65) e Lucas Gonzalez, mentre Jano ha offerto una prestazione strepitosa con trasformazioni da tre punti per mantenere un certo vantaggio. Anche se la festa aveva già assunto una fisionomia diversa, più consona alla situazione…

Federico Harina sbarra la strada a Bernardo Osella.

Sono andati punto dopo punto, crescendo o connettendosi. È il caso della squadra locale che ha un nuovo attaccante, Bernardo Osella, che ha regalato punti all'inizio ma poi ha commesso qualche errore contro Fedi Harina e Franco Pinacciotti nell'ultimo minuto. Infrazioni di cui entrambi hanno approfittato nel 4-4 totale delle prove libere, per un tentativo di break finale (86-83 a 44 secondi poi 88-85 a 14 secondi).

Ma la volta successiva, sul 9-5, Marina ha cercato il tiro da tre punti e Jano l'ha mancato. Il portiere locale conduceva 2-3 su punizione (88-87) e nell'attacco del Bahia toccava Cervo, che sbagliava il primo gol e segnava il secondo al minuto 89-87. FINE.

Marina ha avuto l'ultima palla, ha dribblato nell'area dipinta e ha eseguito un tiro d'angolo molto difficile davanti alla marcatura di Javier Polo nell'ultimo secondo, che ha portato ai tempi supplementari. Questa commedia era:

Anche se i tempi supplementari hanno dimostrato che il Deportivo Viedma era di umore migliore e condivideva il gol con un nuovo campione come Aluchon, l'ospite non ha perso il conto e ha realizzato l'impresa.

Cervo ha pareggiato il punteggio a 94 nella visita, con una tripletta da calcio d'angolo al minuto 2.03 e il minuto successivo Aloshon ha segnato 3-4 su punizione per i padroni di casa (97-94, 1.22 secondi).

READ  Coppa dei Campioni: Matteo Retegui, il capocannoniere basco-argentino che tenta l'Italia | Gli sport

Una doppietta chiave di Pinacciotti riduce il punteggio a 1 minuto e 10 secondi (97-96) e un fallo su Polo a 30 secondi dalla fine, anche se il centro sbaglia entrambe le punizioni. Tambuchi ha poi esteso il vantaggio di Depo a 21 secondi (99-96) e Gano ha pareggiato a 99 con una tripla in 14 secondi. Ma la volta successiva la squadra locale si è ripresa dal campo tricolore e Alochon ha ricevuto un fallo dal pilota tricolore, ha segnato i calci di punizione e si è assicurato la vittoria, nonostante il tentativo fallito di Romero. Questo è stato l'ultimo:

Porta successo

La prima della serie è andata a Villa Mitre con il punteggio di 85-76.

Ne avrà due locali

Villa Mitre giocherà le prossime due partite, mercoledì prossimo e venerdì terzo, alle nove di sera.

Se necessario, lunedì 6 del mese prossimo si disputerà una quinta partita a Viedma.

Due, ad un passo

Negli altri secondi incontri corrispondenti ai quarti di finale del Sud, le due squadre hanno vinto ancora ed erano a una vittoria dalla semifinale.

Lanús ha ripetuto la partita contro il Quilmes de Mar del Plata in casa, questa volta 90-67, mentre il Racing de Chivilcoy ha battuto il Bergamino Basket 87-79, sempre in casa. Sono 2-0.

Nella restante chiave, il Racing de Avellaneda ha pareggiato la serie contro l'FC Pico – guidato da Lisandro De Tomasi di Bahia – con una vittoria per 90 a 75.