Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Battaglia sui binari: se gli italiani mostrano i loro motori, lo fanno anche i tedeschi

L’aspetto della Porsche 911 GT3R del 2023 non è molto diverso dall’aspetto attuale, che domina quasi tutti i campionati GT, ma i cambiamenti sono sotto la pelle

È come se la Ferrari non avesse rivelato la sua nuova GT a Porsche per reagire subito. Anche se non lo era. Tutto era davvero organizzato. Infatti venerdì è avanzato da Maranello, perché lo scorso fine settimana, Approfittando della grande atmosfera del circuito belga di Spa-Francorchamps, sono emerse le immagini del contendente più potente che le vetture italiane vedranno nel campionato GT nel 2023. E ad essere onesti, l’equazione è inversa perché Re Porsche e Challenger Ferrari.

L’auto si chiamerà con lo stesso nome, Porsche 911 GT3RMa nelle nuove specifiche, la somiglianza con il suo predecessore sarà principalmente nel nome e nel modello dell’auto, perché C’è un enorme sviluppo tra quelli che dominano i campionati GT dal 2019 E quelli che inizieranno la nuova sessione il prossimo anno.

Poiché le modifiche avevano lo scopo di rendere la guida più confortevole per i piloti amatoriali che sponsorizzano le gare GT, sono necessari uno spoiler posteriore e un ampio diffusore a terra per fornire un maggiore sostegno ai volanti.
Poiché le modifiche avevano lo scopo di rendere la guida più confortevole per i piloti amatoriali che sponsorizzano le gare GT, sono necessari uno spoiler posteriore e un ampio diffusore a terra per fornire un maggiore sostegno ai volanti.

Meccanicamente, la nuova macchina da corsa avrà lo stesso motore Boxer a 6 cilindri naturale della 911, una decisione che hanno mantenuto per dare l’identità che vogliono a un’auto che ha segnato la storia di Porsche e ha una tale ambiguità. Essere un’auto sportiva. Può correre e vincere sugli ippodromi.

Ma anche se mantiene la stessa struttura, Hanno aumentato la cilindrata da 3997 cm3 a 1194 cm3, grazie alla quale hanno guadagnato circa 15 CV di potenza. La trasmissione è una trasmissione sequenziale a sei velocità che viene azionata dal volante, ma Ciò che spicca di più dalla Porsche è il modo in cui la 565CV viaggia a terra, con una progressione meno aggressiva, ideale per i conducenti non professionisti. che di solito si alternano con i professionisti al volante delle corse GT.

Nel tempo il profilo delle vetture da corsa Porsche 911 si è sempre più stilizzato e oggi, pur essendo perfettamente allineato alle sue radici, il cambiamento è visibile ad occhio nudo.
Nel tempo il profilo delle vetture da corsa Porsche 911 si è sempre più stilizzato e oggi, pur essendo perfettamente allineato alle sue radici, il cambiamento è visibile ad occhio nudo.

L’idea di rendere la guida meno impegnativa per i “conducenti rispettosi” è comune a tutte le case costruttrici. E proprio come ha fatto la Ferrari con la 296 GT3, presentata il 29 luglio scorsonella 911 GT3 RA Migliore distribuzione del peso Tra i due treni, il ingegneria delle sospensioni È stato ridisegnato trattamento dell’aria inferioreSoprattutto nella nuova asta e Editore più efficiente nella coda dell’auto.

READ  80 anni di Stephen Hawking: 8 libri che entrano nella mente del grande astrofisico

Ma poiché il comfort di guida è stato uno dei punti su cui ridisegnare la GT3 tedesca, è stata introdotta per la prima volta la regolazione longitudinale del piantone dello sterzo e del pedale, che consentirà a ciascun guidatore di modificare la modalità di guida a proprio piacimento.

Un altro miglioramento per un processo di cambiamento sperimentale più efficace è a Un nuovo sistema di sgancio della cintura di sicurezza più rapido e preciso e la regolazione strutturale dell’apertura della gabbia migliorano l’ingresso e l’uscita dall’abitacolo. Anche i fari sono stati sostituiti con nuovi. Luci a LEDindispensabile nelle gare a lungo raggio, gran parte delle quali si svolgono in notturna.

L'abitacolo più spazioso per l'ingresso e l'uscita, sedile e pedaliera con regolazione longitudinale, fanno parte delle migliorie per le corse GT, dove gareggia più di un pilota per vettura.
L’abitacolo più spazioso per l’ingresso e l’uscita, sedile e pedaliera con regolazione longitudinale, fanno parte delle migliorie per le corse GT, dove gareggia più di un pilota per vettura.

“Il nostro compito non era rendere la nuova 911 GT3R più veloce, poiché le finestre di prestazione messe in atto da ‘BoP’ eliminano questo vantaggio. Ma ha permesso ai nostri clienti di guidare a un ritmo più elevato più a lungo. Ecco perché ci concentriamo principalmente sulla facilità di guida.Ciò si riflette, ad esempio, nel nuovo motore da 4,2 litri, che ha un range di giri utilizzabile più ampio.Inoltre, l’aerodinamica è più stabile e stabile e gli pneumatici posteriori sopportano meno carico, il che consente loro per sfruttarne appieno le potenzialità”.Egli ha detto Sebastian Giulioresponsabile del progetto 911 GT3 R a Porsche Motorsportdurante lo spettacolo, questo fine settimana in Belgio.

È probabilmente l’auto da corsa purosangue più economica sul mercato, anche se il suo costo è tutt’altro che basso. Porsche ha pubblicato il prezzo della 911 GT3R che può essere ordinata ora e costerà 511mila euro senza tasseche può superare 610mila euro.

READ  Questo è ciò che Elon Musk vuole fare con il DNA di tutta l'umanità

Continuare a leggere