Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

BabyKid Spagna + FIMI diventa globale

BabyKid Spagna + FIMI diventa globale

caratteristiche aggiuntive

BabyKid Spagnala fiera di riferimento nel mondo dell’infanzia, inizia con vigore la sua prima giornata di festa, che coincide nel tempo e nello spazio con
FemiConcorso internazionale di moda per bambini e ragazzi. Più di 20.000 mq dedicati ai prodotti per bambini
Galleria Valenciana Con più di 400 marchi provenienti da 20 paesi, hanno mostrato le loro nuove collezioni a professionisti stranieri provenienti da più di 40 paesi. Il Ministro dell’Economia Sostenibile, dei Settori Produttivi, del Commercio e del Lavoro, Rafael Clement, BKS + FIMI, ha aperto: “Sosteniamo ancora una volta il piano di buyer internazionali per questo evento con IVACE con la missione di invertire 120 buyer che fanno parte del gruppo da più oltre 250 buyer internazionali provenienti dai cinque continenti.

BKS + FIMI ha celebrato con applausi la piattaforma della sfilata di moda per bambini e ragazzi e ha lanciato lo spettacolo per l’infanzia. “Questa è l’unica fiera che unisce moda e puericultura come nessun’altra”, ha sottolineato Alicia Jimeno, direttrice di BabyKid Spagna + FIMI. Inoltre, ha un nuovo spazio dedicato a prodotti per la cura del bambino innovativi e sostenibili. La fiera è riuscita ad internazionalizzarsi ea rafforzarsi come fiera di riferimento nel settore dei prodotti per l’infanzia. Lo ha dimostrato il primo giorno della fiera dei record per la moda per bambini, calzature, puericultura e giocattoli, alla quale hanno partecipato centinaia di visitatori internazionali provenienti da più di 40 paesi.

Sono entrati buyer provenienti da Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Messico, Cile, Colombia, Portogallo, Ecuador, Israele, Giappone, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Repubblica Dominicana, Paesi Bassi, Slovenia, Croazia e altri. BKS + FIMI percorsi alla ricerca delle ultime tendenze e dei prodotti innovativi e sostenibili nel mondo dell’infanzia. “Alcuni dei paesi che acquistano di più in Spagna sono il Regno Unito, l’Italia, il Portogallo, la Germania o gli Stati Uniti, ma ce ne sono altri”, ha sottolineato Gimeno.

READ  La società immobiliare del magnate Warren Buffett ha nel mirino la costa spagnola

“Quest’anno BabyKid Spagna + FIMI raddoppia la presenza internazionale, riaffermandosi come evento globale con buyer provenienti da più di 40 paesi dei cinque continenti”, si è qualificato il direttore di BabyKid Spagna + FIMI. “Avremo infatti più di 200 guest buyer vip grazie alle collaborazioni con Ivace, Icex, Asepri e Feria Valencia, inoltre saranno presenti buyer locali e internazionali che verranno perché non possono mancare a questo importante appuntamento del calendario fieristico ”, ha aggiunto Jimeno.

Tra le novità di oltre 400 aziende espositrici provenienti da 20 paesi, hanno potuto vedere colorate collezioni come la collezione Agatha Ruiz de la Prada, la cassettiera senza maniglie regolabili per la sicurezza dei bambini di Nu Furniture, la culla basculante, realizzata in Micuna o il trolley con copertura per la purificazione dell’aria, del marchio Thule.

“Tendenze, innovazione e anche sostenibilità. Questa è una delle caratteristiche che i professionisti di questo settore cercano oggi – spiega Alicia Jimeno, event director – Un esempio di questo tipo di gruppo è Play Up, che ha prodotto un intero linea di filati riciclati da materie prime di scarto, o la nuova collezione Rapife, realizzata con coloranti naturali e una filiera di produzione completamente sostenibile “Made in Spain”, esprime.

Micuna, Jane, Be Cool, Cybex, Chicco, Foppapedretti, Inglesina, Top Toys, Agatha Ruiz de la Prada Baby, Foque, Sardón, Tartlet, Babybol, Babidu, Rapife, Pan con Chocolate, Tutto Piccolo, PAZ Rodríguez, Pisamonas, Ria Menorca o Biomecanics sono alcuni dei marchi che hanno presentato i loro nuovi prodotti a BKS + FIMI, una fiera co-organizzata da Feria Valencia con Asepri (Associazione spagnola di prodotti per l’infanzia).

READ  Economie. Il Partito popolare vuole che il Congresso costringa Aina ad adeguare gli affitti in modo che il traffico aereo possa essere ripristinato

“Ancora una volta sosteniamo con IVACE il piano dei buyer internazionali per questo evento con una reverse mission per 120 buyer che fanno parte di un gruppo di oltre 250 buyer internazionali provenienti dai cinque continenti che visiteranno la fiera in questi giorni in un piano congiunto organizzato da Ivace , Icex España Exportación e Inversiones e Asepri e Feria Valencia ”, Ministro dell’Economia Sostenibile, Rafael Clement durante l’inaugurazione di BabyKid Spagna + FIMI. Si è detto molto soddisfatto “verificando le positive aspettative dell’edizione in corso del concorso”, che ha avuto “grande successo con la partecipazione di aziende sia nazionali che internazionali”.

Una piattaforma panoramica completa con un’atmosfera andalusa

Una delle attività più attese di BKS + FIMI è stata la presentazione della FIMI Children’s Fashion Week, che è una piattaforma di riferimento essenziale nella decisione di acquisto dei professionisti. In totale, sono stati sette i marchi che hanno presentato le ultime tendenze della stagione. Martín Aranda, Mimosines, Ecocó Baby & Kids, LaOrmiga e Asalvo sono state le aziende che hanno partecipato sotto l’egida dell’Andalusian Children’s Fashion Show and Baby Care, un’iniziativa resa possibile dalla collaborazione con Extenda. Anche Javilar, Airen e Pan con Chocolate hanno mostrato tutta la loro forza sul podio, che ha raccolto gli applausi del pubblico.

Artigianalità, avanguardia, tradizione e sostenibilità si uniscono a tessuti di qualità che si distinguono nella realizzazione di fantasie, dettagli e design. Questa piattaforma presentava anche una ragazza con abilità diverse, che ha posato accanto alla compagnia di Martín Aranda. Inoltre, per la prima volta BKS + FIMI ha tenuto una baby care parade alla BKS Baby Care Week, dove Asalvo, Cambrass o Kikkaboo hanno mostrato i loro prodotti più innovativi.