Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Avvertimento sull'alleanza tra Bolivia e Iran: sono stati compiuti progressi nella cooperazione in settori chiave come l'istruzione e le comunicazioni

Avvertimento sull'alleanza tra Bolivia e Iran: sono stati compiuti progressi nella cooperazione in settori chiave come l'istruzione e le comunicazioni

Luis Arce e Ibrahim Raisi si sono incontrati sabato scorso in Algeria

Nel corso del settimo vertice dei capi di Stato e di governo del Forum dei paesi esportatori di gas, svoltosi in Algeria, i capi di Stato e di governo dei paesi esportatori di gas Bolivia, Luis Arcee basato su Iran, Ibrahim RaisiHanno promesso di intensificare la loro cooperazione bilaterale. La coalizione, che mette in allerta la regione, sta valutando la cooperazione strategica in settori chiave come la sanità, l’istruzione, l’agricoltura e le comunicazioni.

Durante la riunione, Home Ha descritto le relazioni tra Iran e Bolivia come “amichevoli e sviluppate”Sottolineando che “i legami tra i due paesi non sono relazioni politiche ordinarie e devono espandersi giorno dopo giorno”.

Il sistema persiano quello Cerca di aumentare la sua influenza in America LatinaHa anche annunciato che il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdollahian attiverà il comitato congiunto di cooperazione tra i due paesi. “Il risultato di questa cooperazione deve essere tangibile e concreto per entrambi i paesi”, ha avvertito Raisi.

“Valutiamo [con el presidente de Irán] Promuovere gli scambi commerciali nella ricostruzione post-epidemia “Un piano strategico che comprende sanità, cultura, istruzione, agenzia spaziale, agricoltura e comunicazioni”.“Ars ha scritto su Twitter dopo l’incontro.

Ars ha descritto la cooperazione con il regime iraniano come “un’azione importante e un’agenda di cooperazione strategica”.

Finora né il regime di Teheran né il governo boliviano hanno fornito dettagli sui progetti che saranno inclusi nell’accordo raggiunto in Algeria, ma l’opposizione boliviana è già in allerta.

L'impegno è stato annunciato sabato tra i due presidenti Si unisce al controverso memorandum d’intesa firmato lo scorso luglio per espandere la cooperazione bilaterale nel campo della sicurezza e della difesa. L’accordo è stato firmato a Teheran dal ministro della Difesa boliviano Edmundo Novillo Aguilar e dal suo omologo iraniano, Mohammad Reza Ashtiani. Implica l’assistenza alle frontiere e il controllo della migrazione, mettendo a rischio l’intero continente.

READ  La saga nel quartiere di Ballyheu: cosa vuol dire vivere 25 giorni senza elettricità

L'accordo prevedeva anche Trasportare droni in territorio boliviano per monitorare le frontiere, come già avviene in VenezuelaIl principale partner dei persiani nella regione.

L'accordo firmato prevedeva anche l'addestramento militare. La presenza di inviati del regime persiano in territorio boliviano non è infatti una novitàLa “scuola militare antimperialista” fondata da Evo Morales è ancora attiva e ha istruttori iranianiOltre a cubani e venezuelani.

I rapporti del partito governativo boliviano, Movimento verso il Socialismo, con il regime iraniano sono stati molto stretti sin dal primo mandato di Evo Morales nel 2006. L’amicizia comprendeva una lunga visita dell’ex presidente Mahmoud Ahmadinejad nel 2012 in territorio boliviano, e il apertura di un canale televisivo iraniano, che da allora trasmette propaganda islamica.

Nel maggio 2011, l'allora presidente boliviano Evo Morales ricevette il ministro della Difesa iraniano Ahmed Vahidi, ricercato dall'Interpol per la responsabilità dell'attacco all'AMIA a Buenos Aires (AP)

Inoltre, il MAS ha consentito agli istituti per lo studio dell'Islam e alla creazione di moschee di attirare convertiti.

I rapporti si sono interrotti durante la presidenza ad interim di Jeanine Anez, ma Arce ha ristabilito i rapporti non appena è entrato in carica nel novembre 2020.

“La Bolivia come paese non riceve nulla. Il governo sì. Ricevono molto sostegno dall'Iran su come usare il regime per rimanere al potere. L'Iran li ha consigliati su come trattare con l'opposizione, su come militarizzare i propri confini, su come armare le milizie… e su “come posizionarsi come attore regionale di fronte ai propri vicini”, ha avvertito Joseph Hoemer, direttore esecutivo del Centro per la sicurezza, in un'intervista a Infobae. Società Libera (SFS).

READ  Addio mercato dei pagamenti: questa app apre un conto gratuito negli Stati Uniti per pagare senza tasse

Oltre alla Bolivia, il regime sostiene questo Stretti rapporti con Venezuela, Nicaragua e CubaSulla base della loro opposizione agli Stati Uniti. Le relazioni tra Teheran e Caracas sono state molto strette sin dall’era del defunto presidente Hugo Chavez (1999-2013) e da allora si sono rafforzate.

L'Iran è diventato uno dei principali alleati del regime di Nicolas Maduro Negli ultimi anni, in particolare dal 2020, quando si è verificata una carenza di benzina in Venezuela e Caracas si è diretta a Teheran per acquistare carburante.

Il regime di Maduro è il principale partner dell'Iran nella regione (Reuters)

Da parte sua, il dittatore nicaraguense ha affermato: Daniele OrtegaÈ uno dei principali alleati dell'Iran in America Latina e ha sostenuto il programma nucleare iraniano. Infatti, i due paesi hanno firmato un Nota sulla cooperazione e sulle consultazioni pubblicheDurante la visita del ministro degli Esteri iraniano Hussein Amir Abdullahiannel paese centroamericano.

Una volta, Iran e Cuba sono stretti alleati politici Condividono il loro sostegno al Venezuela e la loro ostilità verso gli Stati Uniti, che mantengono tutti questi paesi sotto sanzioni.