Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“arte della scienza”

“arte della scienza”

Il presidente dell'UNAM Enrique Grau Fishers e l'ambasciatore italiano in Messico, Luigi De Chiara, hanno tagliato il nastro della mostra “Italia: l'arte della scienza”, inaugurata la prima volta essendo, Il Museo della Scienza, da marzo dello scorso anno, quando è iniziata la pandemia di Covid-19.

Sarà aperto al pubblico a partire dal prossimo 25 settembre, giorno in cui riprenderà l'attività, solo nei fine settimana, dalle 10:00 alle 16:00.

“Cosa c’è di meglio che riprendere le attività essendo Con la Fiera dell'Arte e della Scienza in Italia, il luogo dove scienza e arte rinascono!

Lui ha sottolineato che l'Università Nazionale ha istituito questo museo con l'obiettivo di risvegliare le chiamate scientifiche e l'interesse per la scienza. È visitato da bambini, giovani, studenti universitari e adulti, che cercano di essere stimolati a rivalutare la scienza e collegarla alle diverse espressioni umane, come l'arte.

Allo stesso tempo, l’Ambasciatore Luigi De Chiara ha sottolineato il lavoro svolto da istituzioni come l’UNAM per intensificare la diffusione della conoscenza: “per preparare le nuove generazioni a una cittadinanza più attiva, essenziale per contrastare le sfide del nostro tempo”.

Ha aggiunto che la pubblicazione scientifica è necessaria di fronte a sfide come il Covid-19, il cambiamento climatico e altre sfide globali che dimostrano che non possiamo isolarci dal contesto globale. Il diplomatico ha inoltre celebrato la stretta collaborazione bilaterale tra Italia e Messico.

In precedenza, il direttore generale dell'editoria scientifica dell'UNAM, Cesar Augusto Domínguez Pérez Tejada, aveva spiegato che questa apertura è la prima ad essere realizzata essendo Da marzo dello scorso anno.

Ha detto che l'Italia ha una lunga tradizione scientifica e la prova di ciò è questa mostra, la cui importanza è diventata rilevante di fronte ai tempi complessi che stiamo vivendo e alle sfide importanti che dobbiamo affrontare, come il cambiamento climatico. Tuttavia, ha osservato che ci sono anche sviluppi importanti come l’intelligenza artificiale, l’editing genetico e le comunicazioni che promettono di cambiare il mondo.

READ  Perché si celebra la Festa del Ragioniere Generale?

Ha sottolineato che la scienza ha una grande responsabilità nel realizzare questi cambiamenti, di fronte a problemi globali che richiedono anche risposte globali, attraverso una cooperazione diversa tra casi e paesi diversi.

“Italia: L’Arte della Scienza” esplora i valori, l’impatto economico e produttivo e le opportunità offerte dal modo italiano di fare scienza, evidenziando il contributo della comunità di scienziate e leader in tutti i campi della conoscenza.

La mostra è un viaggio tra la scienza del passato e del presente, con una prospettiva verso il futuro e affronta i temi dell'ambiente, della ricerca spaziale, dell'alimentazione, dei beni culturali e della salute, attraverso il rapporto tra scienza, arte italiana, bellezza e mente. .

All'inaugurazione hanno partecipato: il Coordinatore della Ricerca Scientifica dell'UNAM William Lee Allardin; La direttrice del Centro Nazionale delle Arti, María de los Ángeles Castro Gurría, in rappresentanza del Ministro Federale della Cultura, Alejandra Frausto Guerrero; e il direttore generale dell'Agenzia messicana per la cooperazione internazionale allo sviluppo (AMEXCID), Javier Davila Torres, e altri.

I biglietti d'ingresso al Museo devono essere acquistati in anticipo presso:
https://boletos.universum.unam.mx

#UNAMosAccionesContralaCovid19
https://covid19comision.unam.mx/

-oOo-