Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ancora una volta, Duque ha descritto la violenza registrata durante le proteste come “sabotaggio criminale”.

12/3/2021 Presidente della Colombia, Evan Duque, politica sudamericana Colombia Evrin Herrera / Presidenza colombiana

Il presidente della Colombia, Ivan Duque, continua a esprimere apertamente il suo rifiuto della violenza nell’ambito dello sciopero nazionale che si è verificato nel Paese nei giorni scorsi. Il presidente ha sottolineato che ci sono differenze tra le proteste pacifiche e quanto si è visto di recente per le strade, che ha lasciato molti feriti e morti e la distruzione di proprietà pubbliche e private.

& Lt; Io> ” Una cosa è l’espressione pacifica e civile in cui la democrazia deve essere protetta in una cosa, e un’altra cosa, i casi di sabotaggio criminale, contro i quali si svolgono processi giudiziari efficaci. Ciò che lo stato non può permettere sono modi davvero sfortunati “, ha detto Duque.

Il presidente ha espresso il suo dolore soprattutto per i feriti registrati nelle scorse ore e che facevano parte delle forze generali del Paese. Secondo i dati della Polizia Nazionale, durante i cinque giorni delle marce, un uomo in uniforme militare è stato ucciso e 506 sono rimasti feriti, la maggior parte contusi, 60 sono stati attaccati con un’arma affilata, sette sono stati feriti e uno è stato colpito da un proiettile. Di questi, 21 uomini in divisa sono stati ricoverati.

Sono stati rilevati anche danni materiali, inclusi 36 importanti aeroporti civili (sono stati sabotati, 18 aeroporti civili sono stati completamente distrutti; 20 veicoli istituzionali sono stati distrutti, 20 autobus del trasporto pubblico sono stati bruciati, 87 banche e 254 edifici commerciali sono stati distrutti. Vandali, 12 tariffe, 4 statue 69 stazioni di trasporto, 27 sportelli automatici, due governatorati e 29 macchine fotografiche criminali, tutte “non contano le perdite del milionario lasciate dai saccheggi in 52 stabilimenti commerciali saccheggiati”.

READ  A Tel Aviv, gli argentini si congelano mentre gli israeliani svolgono la loro routine

Ciò che il governo non ha rivelato o menzionato erano coloro che sarebbero stati vittime di abusi da parte della polizia e della Mobile Riot Squad (Osmad). Queste informazioni sono calcolate dall’organizzazione non governativa Temblores, che ha confermato nel suo ultimo rapporto che più di 1.181 casi di violenza da parte della polizia sono stati registrati tra le 6:00 del 28 aprile e le 10:00 del 3 maggio 2021.

A metà del suo discorso, il presidente ha sottolineato che le mosse ostacolano il processo di vaccinazione e l’approvvigionamento di generi alimentari alle comunità.

& Lt; I & gt; Dookie ha detto.

Va ricordato che questa non è la prima volta che il governo del presidente Duque ha garantito che la mobilitazione sociale influisce sul processo di vaccinazione nel paese. Dall’inizio delle proteste, il 28 aprile, il Ministero della Salute (MinSalud) ha rinviato un giorno la ricezione di un nuovo lotto di vaccini Pfizer e la distribuzione di vaccini Sinovac, sostenendo che i blocchi stradali derivati ​​dalle marce potrebbero mettere la catena del freddo biologia a rischio messa in atto.

Nonostante l’argomento avanzato, un settore di colombiani ha detto all’epoca che la dichiarazione è arrivata come una forma di manipolazione per fermare le proteste.

Ciò che il governo della valle e il ministero della Salute fanno con i vaccini è un ricatto. Ora dicono che lo stato non può introdurre vaccini perché lo stato stesso non è in grado di controllare i sabotatori. Non stai giocando con la vita! ” – Juan Reyes Curie, rappresentante della Valley Chamber.

“I vaccini sono la vita. Non estorri denaro dalla vita delle persone”. – Rodrigo Lara, senatore

READ  1.800 dollari, equivalenti a 12 uova, secondo il ministro Alberto Carrasquilla

“Questa è la punizione. Questo governo è una sciocchezza. Pieno di persone cattive, dal presidente in giù”.– Laura Gill, famosa scienziata politica.

Di fronte a queste accuse, il governo nazionale ha affermato di non avere secondi fini e ha riprogrammato le sue distribuzioni di vaccini con il sostegno del ministero della Difesa.

Continuare a leggere: