Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Agustín Lage e la guida del pervertito |  “Ogni proiettile ben piazzato in ciascuna mano sinistra è stato un momento di gioia per tutti noi.”

Agustín Lage e la guida del pervertito | “Ogni proiettile ben piazzato in ciascuna mano sinistra è stato un momento di gioia per tutti noi.”

Oltre a gestire una crisi economica e sociale sempre più grave, per Javier Maile si presenta un'altra sfida: essere alla destra di Agustin Lage, il politologo diventato l'altra grande autorità per i giovani libertari. La verità è che questo è un compito difficile per il presidente neoliberista perché Lage ha raddoppiato i suoi sforzi domenica quando ha analizzato la brutale repressione della polizia davanti al Congresso. “È stato un bellissimo momento vederla”, ha detto.

La parola Laji è diventata nota sui social media. Lì, in una trasmissione in diretta su Twitter, ha apprezzato gli attacchi diretti contro manifestanti e giornalisti da parte delle forze di sicurezza guidate da Patricia Bullrich. “Celebriamo la polizia, ci congratuliamo con loro. Ogni proiettile ben piazzato nella mano sinistra era un momento di giubilo per tutti noi.. “Ogni foto di un mancino che si lamenta dello spray al peperoncino in faccia è stato un momento molto interessante per noi”, ha detto Laji, un attivista di Al-Hayatain.

Non è la prima volta che Laji fa riferimento a questi Tali espressioni offensive e violente sono rivolte contro gli estremisti di sinistra o altri movimenti politici Contro l'estrema destra. “La strada mi spaventa molto perché l'elettore di Miley non è un elettore violento, ma piuttosto un elettore che non sa molto di politica. Non è un politico, di solito non va alle manifestazioni, di solito non esce “Lanciare pietre, raccogliere bombe molotov o indossare un velo. L'altro spazio è quello in cui Lui ha tutto questo potere fisico brutale e antidemocratico, e sono sicuro che lo useranno. “Penso che Miley userà il potere dello stato a sua volta,” ha detto il politologo in un'intervista nei giorni precedenti la vittoria di Miley alle elezioni generali.

READ  Un'auto Tesla in fuga ha ucciso due persone in Cina

Non ha esitato a menzionare chi, a suo avviso, costituisce quell’altro spazio: “Mi riferisco al kirchnerismo. Mi riferisco al peronismo di sinistra. Intendo i movimenti sociali e intendo i manifestanti. Indico a sinistra, Trusko. Inoltre, tutte queste persone non credono nella democrazia. Si mascherano da democratici, ma appena vince un presidente che non gli piace, cominciano a minacciare di cacciarlo. Sono loro i golpisti“, ha affermato.

Inoltre, recentemente Lage è stato coinvolto in altre “controversie”. Attaccare i dissidenti, le minoranze sessuali e le femministe. Tanto che, con Miley al governo, ha promesso di abrogare la legge sull'intervento volontario in gravidanza (IVE) e ha chiesto la chiusura del (ormai defunto) Ministero delle Donne. Ha detto: “Le femministe non hanno il diritto di avere un ministero. Ne avevano già uno ed era inutile”.