Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

A Cordoba, bambini e giovani hanno assistito al festival teatrale – Web de Noticias

A Cordoba, bambini e giovani hanno assistito al festival teatrale – Web de Noticias

  • È passata l’undicesima edizione del festival, in cui bambini e ragazzi sono stati protagonisti.
  • L’evento, organizzato dall’Agenzia culturale di Córdoba, si è svolto dal 12 al 16 ottobre.
  • Ci sono state più di 70 rappresentazioni in teatri, spazi pubblici, camere indipendenti, quartieri, arene, ospedali e 10 località della contea.

Domenica è calato il sipario sull’11° Festival Internazionale del Teatro per l’Infanzia e la Gioventù. Nel corso di cinque giorni, l’incontro è diventato uno spazio di trasformazione amorevole, diversificata, flessibile, creativa e divertente.

Il festival, uno dei più attesi in cartellone, è stato organizzato dall’Agenzia Culturale di Cordova, attraverso il Teatro Reale.

È uno degli eventi teatrali più importanti dell’America Latina. Ha inoltre dimostrato in questa occasione la spiccata presenza internazionale e la crescita di aziende locali, indipendenti e nazionali.

Questa versione ha ripreso la piena partecipazione, dopo che la pandemia ci ha costretto a comunicare attraverso la virtualizzazione, in particolare bambini e giovani che erano più esposti ai progressi tecnologici e ai diversi linguaggi tecnici.

Cinque giorni di puro teatro

il lavoro bambina sirena La scommessa di Cordoba era in apertura. Con personaggi di animali marini per parlare di problemi dell’infanzia, la proposta è stata diretta da Guillermo Baldo e co-protagonisti Comedy Infanto Juvenil e Comedy Cordoba.

Le connessioni intergenerazionali si notano nel lavoro della Repubblica Dominicana, con Freddy Ginebra che ci accompagna con una nonna di Plaza de Mayo per raccontare storie e sostenere la nostra memoria collettiva.

un viaggio”, La commedia della contea di Neuquen, interpretata da tre attrici più anziane, è stata rappresentata nella Chiesa del Buon Pastore. Nel frattempo, per la prima infanzia dal Messico, il Teatro Al Vacío ha integrato i cori del gruppo uruguaiano Aguas Claras.

READ  I risultati nel New Hampshire sono un “messaggio politico preoccupante” per Trump?

“ravioli” Hanno recitato nella stanza di Carlos Giménez al Teatro Real. E lavoro “I Krianza Musicali” Da Buenos Aires, regia di Carlos Gianni, scritto da Suzy Schock, sul rapporto tra mio nipote e la sua zia scomparsa.

Presenti anche i lavori sul corpo “Cosas de Gordes”, opera della collezione Colonia Gorda; Giochi dal forte impatto visivo come “Punto blu pallido nel buio”, Un’azione fantascientifica con una grafica sbalorditiva. Ci ha accompagnato MAP, un teatro per i bambini di Marina Abu Al-Afia “Ti porto nella mia anima” calcio e diversità, “Cioccolato una volta” Hugo Kogan che parla di abusi sui minori; Atti di animali a rischio e diversità con l’amato attore teatrale Desafiarte; e la collezione Dolls at Freedom della Capilla del Monte; Musica classica “Vento tra i salici”.

La nostra cara Laura Guttman, è stata un riferimento eccezionale nelle conversazioni “uccidere” per conto di Mica; Scambio di esperienze e scambio di teatranti. C’erano anche laboratori da clown dal Brasile; Da “Educazione attraverso l’arte” Adelaide Manjani e Koki Datu con la loro formazione di artisti ed educatori della prima infanzia in una piscina che passeggiano e condividono la loro esperienza in “Sussurri nell’acqua”.

Da segnalare la grande affluenza di attori internazionali con spettacoli dall’Italia “Salvezza” S “Cucina in punta di piedi”. L’Uruguay e la sua musica “Ti chiamo Clearwater”; Brasile Racconti di sabbia; “un viaggio” S “Marito” Con il gruppo teatrale Al Vacío dal Messico e alla conclusione dello spettacolo “Doodle Bob” dalla Repubblica di Corea del Sud. Un’anteprima toccante per tutto il pubblico con un suono potente e uno schermo multimediale. Cinque ragazzi hanno giocato per 60 minuti, disegnato, creato personaggi come una piccola tartaruga.

READ  Ecco come funziona l'ossitocina, l'ormone dell'amore.

Il festival ha rafforzato la sua leadership sulla base di il roaming Con una forte presenza e in 10 città dell’entroterra come Oncativo, Río Ceballos, Laguna Larga, Río Cuarto, Capilla del Monte, Estación Gral, Paz, Deán Funes, Santa Rosa de Calamuchita, Despeñaderos e Brinkmann dove il pubblico ha accompagnato tutti gli attori.

Il legame tra generazioni, dove nonni e nipoti erano uniti in uno spazio comune che hanno potuto scambiarsi esperienze, risate, divertirsi e condividerle; Contribuire attraverso le arti performative a beneficio di diritti; e il Inclusione e diversità.