Pollegioni (FdI): “E’ ora che la politica provinciale tuteli le forze dell’ordine”

Stefano Pollegioni (Fratelli d’Italia Fano)

Ancora oggi assistiamo all’ennesima aggressione a danno di un agente della Polizia di Stato nell’espletamento del servizio. Servizi che oramai sono all’ordine del giorno e diventano purtroppo sempre più impegnativi a causa di una notevole scarsità di personale. La mancanza cronica di uomini e mezzi, mai ripianata dai Governi precedenti, ha messo in ginocchio le Forze dell’Ordine e gli impedisce di garantire a dovere la sicurezza della Provincia di Pesaro ed Urbino. Nel caso specifico si parla di solo 15 agenti impiegati per gestire l’affluenza di centinaia di richiedenti asilo in uno spazio piccolo ed inadeguato. Solo 15 agenti in divisa mandati allo sbaraglio e senza particolari tutele per gestire un flusso inarrestabile di persone arrivate in Italia con i barconi ed altri mezzi di fortuna. Con i mesi caldi gli arrivi degli immigrati in preda alla disperazione aumenteranno e non ci si può stupire se si ripeteranno casi eclatanti di violenze e ribellioni.
A nome di Fratelli d’Italia esprimo la vicinanza all’Agente di Polizia rimasto ferito alcuni giorni fa mentre svolgeva con grande professionalità e sangue freddo il proprio dovere. Ma occorre ribadire con forza che non è più possibile assistere inermi a fatti come questi o la situazione andrà presto fuori controllo. Non è tollerabile che un uomo o una donna in divisa debbano essere aggredito e ferito per gestire semplicemente l’affluenza, seppur notevole, di persone che devono semplicemente regolarizzare la propria posizione.

Non posso che condividere e sostenere pienamente le dischiarazioni del segretario del Siulp Marco Lanzi che, più di tanti esperti del nulla, vive ogni giorno e direttamente sul terreno le situazioni che denuncia. Ormai da molto tempo a Pesaro si chiede un interessamento concreto sulla questione dello Stabile della Questura ma, fino ad oggi , nonostante lo stanziamento di sei milioni di euro nulla è stato fatto anche se la Provincia di Pesaro vantava una bella schiera di Deputati e Senatori targati Partito Democratico e senza dimenticare che il Vice Presidente del PD  era lo stesso Matteo Ricci sindaco di Pesaro, insomma tutti amici o componenti dei precedenti  Governi di centro sinistra. Ora chiediamo al nuovo Governo di intervenire una volta per tutte e risolvere la problematica. Non riesco a comprendere come ancora oggi si insista su un progetto lontano dalle esigenze della Polizia di Stato: quella di dividere gli uffici della Questura che da sempre hanno avuto bisogno di essere in un unico stabile perché ognuno di essi deve collaborare strettamente spesso con risposte celeri. Come si fa a spostare la Questura nello stabile della vecchia Sovrintendenza di Finanza allontanando così gli uffici dalla portata dei cittadini?

Ma lo sapete che si tratta di uno stabile che non è provvisto di spazio per il parcheggio auto della Polizia! Come si fa a proporre, come fatto dal Sindaco PD Matteo Ricci, un parcheggio auto per la Polizia di Stato in un area da individuare ma staccato dalla Questura quando le ragioni di sicurezza lo impediscono? Come si fa a non pensare che dividendo, così, una Questura questo determini un maggiore impegno di personale? Ovviamente questo impegno “ruberebbe” uomini e donne al controllo del territorio. Personalmente ci faremo portavoci della situazione presso i nostri Parlamentari di Fratelli d’Italia e chiederemo, attraverso il nostro Segretario Provinciale Antonio Baldelli, un intervento in Parlamento che possa sbloccare una volta per tutte questa situazione che ormai va avanti da tempo e mai risolta dai parlamentari del centro sinistra. Non possiamo permetterci di mettere ancora a rischio gli uomini e le donne in divisa solo perché la politica con la “p” minuscola non è in grado di assumersi le proprie responsabilità. A questo punto mi sento di fare una proposta, almeno fino a che non vengano ripianati gli organici. Quella di impiegare in caso di bisogno per l’Ordine Pubblico, come quello in questione, i militari dell’Esercito visto che a Pesaro abbiamo anche una caserma in piena attività.

Stefano Pollegioni  - Delegato Provinciale sicurezza di Fratelli D’Italia
mcdonalds