Fano, i pensionati Cisl alla festa del socio domenica 3 giugno. Al centro il tema dei disagi nella sanità

Per il terzo anno consecutivo i pensionati Cisl della zona di Fano, Fossombrone e Pergola partecipano domenica 3 giugno  alla festa del socio presso il Ristorante “Cascina delle Rose “ a Sant’Ippolito. Sarà l’occasione per trascorrere insieme agli iscritti e ai loro familiari una piacevole domenica e per discutere di temi che toccano i pensionati. Per la Cisl e la Federazione dei pensionati, questi sono stati mesi intensi di azione sindacale: il  confronto capillare e diffuso con  la maggior parte dei Comuni ad eccezione di pochi, il controllo e monitoraggio  sulle  tariffe dei servizi a domanda individuale,  il rafforzamento delle  politiche sociali  e il monitoraggio sui servizi erogati agli anziani, sono stati alcuni temi di impegno sindacale. Ora è giunto il momento di pensare anche ad una nuova riorganizzazione dei comuni del territorio attraverso lo strumento della fusione. L’esperienza di Terre Roveresche e  di Colli al Metauro stanno dimostrando che lo strumento della fusione permette di rafforzare i servizi ai cittadini, avere una visione più ampia del territorio, utilizzare  risorse finanziare aggiuntive per riqualificare il tessuto economico e sociale ed avere una visione strategica di territori omogenei e orograficamente compatibili. Rimane ancora aperta la vertenza sanità dove stanno continuamente aumentando i disagi, la frammentazione dei servizi e l’allungamento delle liste d’attesa. Il territorio soffre la mancanza di servizi territoriali  sanitari diffusi e nel contempo la Regione ha aperto al privato (vicenda dell’ospedale di Cagli è sintomatico)  depotenziando strutture territoriali fondamentali come l’Ospedale di Pergola e l’Ospedale di Fossombrone.  La Cisl di Fano, che in questo territorio tra pensionati e lavoratori attivi del settore privato e pubblico, conta più di 12.000 iscritti, consapevole delle sfide  di questo momento,  rafforzerà la sua azione sociale di tutela e di rappresentanza, continuerà il suo impegno per ottenere un sistema socio sanitario sempre più attento ai bisogni della popolazione, tenendo presente che i pensionati nel territorio sono 46.445  e che  il 24%  della popolazione ha più di 65 anni, con una media  pensione di 683 €. Altro nostro obiettivo è essere sempre più vicini agli iscritti, rafforzando la nostra  azione di informazione e di mobilitazione.

Luciano Rovinelli  - Responsabile pensionati Cisl Fano
mcdonalds