Fossombrone: operazione antidroga Circoli Viziosi 2, un arresto e quattro fermi domiciliari

Brillante operazione dei Carabinieri

Dopo la chiusura, alla fine di dicembre dell’anno scorso, dei due circoli ricreativi comunali a Fossombrone, diventati altrettanti centri di spaccio di droga ad insaputa della stessa amministrazione comunale e della maggior parte di quanti avevano quei locali in gestione,  le indagini dei carabinieri sono proseguite e hanno portato all’arresto di un 24enne di Rosciano ritenuto essere il grossista della cocaina. Lo stesso aveva minacciato con una pistola un “cliente” che era rimasto indietro nei pagamenti. Lo avevano accompagnato quattro “soci” tutti agli arresti domiciliari. Oltre alla droga i due circoli erano diventati punto di riferimento per simpatizzanti dell’estrema destra. Sono ancora chiusi né sono stati dissequestrati in attesa di tempi migliori.  I carabinieri hanno effettuato nuove perquisizioni con l’impiego di cani antidroga.