Frane diffuse, Tagliolini: “Situazione preoccupante, stiamo chiudendo alcune strade per non mettere a rischio l’incolumità degli automobilisti”

Il bollettino transitabilità aggiornato alle ore 11 di martedì 6 marzo, a cura del Servizio Viabilità

Dopo la neve e le alluvioni, ora il pericolo è rappresentato soprattutto dalle frane. Uomini e mezzi del Servizio Viabilità e dei Servizi Speciali della Provincia di Pesaro e Urbino, coadiuvati dalla polizia provinciale, stanno lavorando senza sosta anche di notte per far fronte ai numerosi eventi franosi e smottamenti che stanno compromettendo la viabilità sulle strade provinciali e l’incolumità pubblica.

“La situazione è molto preoccupante – evidenzia il presidente della Provincia Daniele Tagliolini -, siamo ancora in emergenza maltempo, con frane diffuse in tutto il territorio. Ci sono più di 100 smottamenti, tante buche e tanti ripristini in corso. In queste ore, vista la presenza di frane attive ed estese, stiamo chiudendo alcune strade per non mettere a rischio l’incolumità degli automobilisti e stiamo cercando di valutare anche come e quando fare ripristini in sicurezza e duraturi. In base alle condizioni meteo, dagli inizi della prossima settimana prevediamo interventi più massicci, oltre alla chiusura buche e sistemazione frane che sta già avvenendo. Comunicheremo con anticipo gli interventi per non creare disagi ai tanti lavoratori che gravitano sulle strade. In alcuni casi saranno necessari interventi radicali, poiché soluzioni tampone non risolverebbero la situazione. Ringrazio il personale del Servizio Viabilità, dei Servizi speciali, la polizia provinciale per l’enorme sforzo e lavoro di queste settimane, così come i vigili del fuoco e tutte le forze dell’ordine del territorio per la collaborazione che si è creata”. Poi aggiunge: “A quanti protestano per le condizioni di alcune strade, ricordo che la Provincia deve intervenire su 1200 km di strade di sua competenza e che non siamo di fronte ad una situazione ordinaria ma emergenziale, che dal 21 febbraio non ci dà tregua tra neve, alluvioni e frane. L’emergenza si somma ad una situazione già difficile: dal 2010 sono venuti meno trasferimenti statali per 85 milioni di euro sulla viabilità provinciale, a cui si aggiungono 60 milioni di euro di prelievi forzosi fatti sempre dallo Stato alle nostre casse in seguito alla riforma delle Province”.

a SP 3 Fogliense loc. Bronzo

Questo il bollettino transitabilità reso noto dal Servizio Viabilità della Provincia, aggiornato alle ore 11 di oggi, martedì 6 marzo.

Settore viabilità 1 PESARO – Strade transitabili, ma con buche diffuse su gran parte della rete: SP 3 bis Fogliense, SP 30 Sant’Angelo-Montelabbate, SP 131 Tre Ponti, SP 144 Molino-Valcella, SP 32 Pesaro Mombaroccio, SP 34 Colbordolo. Sono state rimosse lunedì le frane lungo la SP 60 Sanatorio-Candelara nei pressi di Trebbiantico e SP 57 Sant’Angelo-Montefelcino nei pressi di Montegaudio Alto. In corso interventi di chiusura buche.

Settore Viabilità 2A URBINO – ALTO METAURO – Tutte le strade sono percorribili. Si segnalano buche diffuse in tutto il settore. Restringimenti di carreggiata su SP 7 Pianmeletese, SP 88 Peglio-Bivio San Donato, SP 147 Paganica per piccole frane. Nella notte 1 mezzo spazzaneve lungo la SP 61 Borgo Pace. In corso interventi di chiusura buche.

Frane e smottamenti sulle strade provinciali

Settore Viabilità 2B MONTEFELTRO – Chiusa per frana la SP 3 bis Fogliense al km 26+900. Circolazione a senso unico alternato lungo la SP 135 Castellina-Cà Antonio per frana. Le altre strade sono transitabili. Sulla SP 3 bis Fogliense km 28+400 senso unico alternato con semaforo. Buche diffuse su tutto il territorio. In azione mezzi per sistemazione frane, nella notte anche un mezzo spazzaneve lungo la SP 1 Carpegna.

Cedimento sulla SP 41 Fratte Rosa

Settore Viabilità 3A CATRIA – Pioggia a tratti su tutto il territorio, neve nella notte in alta quota. Strada chiusa per frana SP 40 Barbanti al km 6. Numerose frane su tutto il territorio in particolare su SP 111 Tarugo (rischio chiusura), SP 94 Monterolo (rischio chiusura), SP 53 San Savino, SP 5 Mondaviese (loc. Sorbolongo). Presenza di grosse buche diffuse su tutto il settore. In azione mezzi per chiusura buche.

Settore Viabilità 3B NERONE – Pioggia a tratti su tutto il territorio, neve nella notte in alta quota. Tutte le strade sono percorribili. Si segnalano una frana da monte lungo la SP 101 Caselle al km 2 (senso unico alternato), masso caduto sulla carreggiata SP 28 Pianditrebbio km 4 circa; frana lungo SP 111 Tarugo km 3+500 (rimossa ma rischio riattivazione) e frana di valle presso Tarugo, smottamento di gabbionata lungo la SP 90 Graticcioli. Presenza di buche diffuse ovunque con enormi difficoltà per il ripristino dei manti stradali. In azione uno spazzaneve sulla SP 15 M. Nerone e 140 Casciaia.

Settore viabilità 4 FANO – Chiusa per frana la SP 96 Montegiove (in corso intervento di rimozione). Ancora chiusa per cedimento la SP 83 Morola al km 0+800. Chiusa la SP 57 Sant’Angelo-Montefelcino al km 11+700 e chiusa la SP 26 Mombaroccese nei pressi di Cartoceto (mezzo meccanico in azione). Si segnalano frane lungo la SP 49 Cavallara con circolazione a senso unico alternato. Presenza di grosse buche su tutte le strade del settore. In azione mezzi per rimozione frane.

Ufficio stampa Provincia - Pu (G. R.)