“Pesaro Storie”, lunedì 26 la presentazione del libro di Brizzi “Ribelli contro Roma – Gli schiavi, Spartaco, l’altra Italia”

Per la serie “Pesaro Storie”, proposta dalla Società pesarese di studi storici in collaborazione con il Comune di Pesaro e il liceo “T. Mamiani”, lunedì 26 febbraio 2018 alle ore 17,30 nella sala conferenze (g.c.) di Confindustria Marche Nord (via Cattaneo, 34 – Pesaro) viene presentato il libro di Giovanni Brizzi “Ribelli contro Roma – Gli schiavi, Spartaco, l’altra Italia  (il Mulino 2017, pp. 232)”. Sarà presente l’autore.  Per tutti, il nome di Spartaco è legato alla più nota delle guerre servili, ribellioni di schiavi – ma non solo – che la Repubblica romana dovette affrontare fra II e I secolo a.C. Questo studio mostra come, in realtà, quella guerra sia stata l’episodio conclusivo di una serie di eventi a sfondo sociale e civile, che coinvolsero una “seconda” Italia a lungo emarginata. All’indomani di conflitti che avevano lasciato strascichi spaventosi di rovine e di odio, Spartaco – trace di stirpe, greco d’animo e di cuore – fu colui che da ultimo riuscì a raccogliere attorno a sé lo scontento delle popolazioni italiche meridionali e appenniniche, non ancora integrate. Anche se nella primavera del 71 a.C. Marco Licinio Crasso mise fine alla guerra, la Repubblica romana – molto provata – fu infine costretta a cedere alle richieste degli italici, concedendo loro la cittadinanza. Giovanni Brizzi, ordinario di Storia romana a Bologna, è uno dei maggiori storici viventi del mondo classico. Socio della Deputazione di storia patria per le Province di Romagna e dell’Accademia delle scienze di Bologna, per i suoi studi sulla battaglia del Trasimeno ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Tuoro sul Trasimeno. È autore di numerosi saggi, tradotti in più lingue: fra i tanti ricordiamo Scipione e Annibale. La guerra per salvare Roma; Il guerriero, l’oplita, il legionario. Gli eserciti nel mondo classico; Roma. Potere e identità dalle origini alla nascita dell’impero cristiano; Canne. La sconfitta che fece vincere Roma; e il più recente 70 d.C., la conquista di Gerusalemme. La presentazione rientra nel corso “Storia e Cittadinanza”, inserito nella piattaforma S.O.F.I.A. quale attività di formazione dei docenti ai sensi dell’art. 1, comma 124, della legge 107/2015.

Comunicato stampa Società pesarese di studi storici