Cagli, bilancio ok per la scuola di danza Movimento e Fantasia

La chiusura dell’anno porta inevitabilmente alla valutazione di un bilancio delle attività trascorse. La scuola di danza normalmente il bilancio lo fa in giugno, cioè alla fine dell’anno accademico, ma già a dicembre si riesce a capire come può essere l’andamento di quell’anno. Su questa base non si azzarda nulla nel formulare una considerazione sulla situazione della danza a Cagli e Pergola, meglio ancora sulla situazione di Movimento e Fantasia, scuola d’eccellenza nel campo dell’attività coreutica. Se negli anni passati la danza poteva essere considerata solo un modo di frequentare un’attività extra scolastica, oggi si avverte molto chiaramente come la danza entra nella mentalità di chi la frequenta e delle famiglie che la seguono come un modo di essere.
Rimane un’attività extra scolastica ma da frequentare con serietà e dedizione. Al di là dei numeri degli iscritti, in forte crescita, ci sono diverse allieve che sono avviate verso il professionismo. Lo staff ha acquisito maggiori competenze dotandosi di riconoscimenti sia professionali che accademici. Le allieve hanno la possibilità di avere a loro disposizione, oltre che insegnanti riconosciuti anche professori di motoria, psicoterapeuti e fisioterapisti. Anche gli spazi si sono ampliati, tanto da poter utilizzare varie sale contemporaneamente. Insomma, grazie anche a qualche cambiamento organizzativo, la danza oggi ha un peso notevole nella formazione dei giovani del territorio. MeF è conosciuto per l’internazionalità, riconoscimenti dell’UNESCO, organizzazione di eventi che coinvolgono giovani da tutta Europa, ma oggi anche i ragazzi del territorio vivono l’internazionalità frequentando “in casa” lezioni e corsi tenuti da didatti di levatura e di fama notevole.
Accanto alle lezioni, aperte dai tre anni in su, ovviamente con il gioco danza, esiste la possibilità di essere scelti per entrare nella MeF company, la giovane compagnia che ad oggi porta in tournée lo spettacolo Peter Pan, un musical che è alla sua decima replica e che sta allestendo la nuova produzione “Pinocchio” e inoltre si possono sostenere audizioni. In questi giorni un’allieva sta sostenendo quelle con il Rudra Ballet di Lausanna. Si possono sostenere esami per acquisizione di meriti professionali con la Royal Academy di Londra ma si può anche semplicemente frequentare le lezioni perché l’arte della danza ingentilisce gli animi e le persone se curata da professionisti.
Numerosi i progetti per la Mef nel 2018, innanzi tutto altre date per il musical “Peter Pan” e nuove date per il “Pinocchio”, inoltre il 21 e 22 aprile il concorso nazionale La Trama dei corpi, nona edizione. Poi in giugno la “piccola stagione MeF” con i soliti tre spettacoli portati in scena dalle allieve e da professionisti ospiti tra cui “La fille mal gardée” un balletto classico riadattato per la scuola nel magnifico Teatro comunale di Cagli. Poi il gemellaggio con Porto Rico dal 9 al 22 luglio, il Dance Immersion Festival dal 21 al 27 agosto giunto alla decima edizione, e naturalmente tutte le importanti collaborazioni sia con l’Unilit di Cagli che con l’Istituto comprensivo Statale di Piandimeleto.
Il successo della MeF è dovuto oltre alla direzione di Benilde Marini ai collaboratori della scuola, numerosi e certi che la collaborazione è alla base di una buona organizzazione. Grazie a Antonella Bergonzoni, Sara Bucefalo, Irene Calagreti, Francesco Italiani, Milena Marzi, Beatrice Paleani, Bruna Rossi, Roberta Sandreani, Bernard Shehu, Francesca Zaccherini e anche i professionisti nei settori aggiunti Vanessa Dalfuoco, Cinzia Ginevri Blasi, Ivana Marinello, Roberto Pecce, tutti collaboratori per la crescita della cultura e dell’arte. E’ possibile seguire tutto il programma MeF sulla pagina FB Movimento e Fantasia e Dance Immersion Festival.
mcdonalds