Sinistra Italiana Pesaro-Urbino: “Via libera all’uso terapeutico della cannabis, ma si poteva fare di più”

Via libera all’uso terapeutico della cannabis, ma si poteva fare di più. Continua la battaglia per la legalizzazione. “Potevamo contrastare la criminalità organizzata, destinare miliardi di euro alla scuola, al riassetto del territorio, ai giovani come alle pensioni. Potevamo creare d’incanto decine di migliaia di posti di lavoro. Potevamo destinare ingenti risorse alla prevenzione, alla riduzione del danno e del rischio”. Così Daniele Farina, deputato di Sinistra Italiana. Possibile che si è dimesso per protesta da relatore annunciando il voto favorevole del gruppo parlamentare, ha sottolineato come sia stata l’ennesima occasione persa. La legge sulla coltivazione e la somministrazione della cannabis ad uso medico ha avuto l’ok dell’Aula della Camera, ma… “Ci accontentiamo di un testo sugli usi terapeutici della cannabis reso necessario dall’ostilità di un ministero, quello della Salute, che molte cose avrebbe già potuto fare e non ha fatto. Il voto favorevole di Sinistra Italiana ha il rimpianto dell’occasione mancata e la speranza che questo modesto testo sia comunque utile alle migliaia di pazienti in attesa. Maggioranza schiacciante che non lascia alibi ad una rapida approvazione al Senato. Questa legislatura si chiude con una promessa, ovvero con un impegno affinché le cose mancanti si concretizzino”.
Sinistra Italiana Nazionale e in particolare la federazione di Pesaro Urbino continueranno la battaglia per la legalizzazione, lanciando una campagna sul territorio della provincia di supporto politico contro la repressione e il proibizionismo. “Chiediamo a tutti coloro che credono in questa battaglia di contattarci all’indirizzo mail sinistraitalianapu@gmail.com”.
Sinistra Italiana Pesaro e Urbino