Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Zorra” dei Nebulosa non passa inosservata in Europa tra gli headliner e i posti sul podio di Spotify

“Zorra” dei Nebulosa non passa inosservata in Europa tra gli headliner e i posti sul podio di Spotify

Javier Herrero.

Madrid, 8 febbraio (EFE).- “Zorra” dei Nebulusa, la canzone che rappresenterà la Spagna all'Eurovision 2024, ha seguito in Europa il percorso del suo trionfale passaggio all'ultimo festival di Benidorm e non solo è riuscita a salire al secondo posto nella classifica brani più popolari su Spotify nel mondo, ma attira anche l'attenzione dei principali media.

Nel Regno Unito, uno dei paesi in cui la maggior parte delle righe sono dedicate a questa proposta, è apparsa giovedì sulla prima pagina del Times con il titolo: “Diffamazione delle donne o inno alla libertà? Il candidato all'Eurovision divide la Spagna”.

Parallelamente ad un articolo simile apparso sulla BBC, oggetto di critiche da parte della Spagna perché non sembrava cogliere l'ironia del titolo, il corrispondente del Times in Spagna ha affermato che il tema dell'elettropop ha “acceso un dibattito nazionale” e che era anche incoerente con “la reputazione spagnola di titoli e messaggi poco lusinghieri”.

Nel frattempo, il quotidiano progressista Guardian ha fatto notizia con gruppi femministi che criticavano la canzone per “sessismo”. Nonostante il successo di “Zora” nelle classifiche e nei download sulle piattaforme, il giornale precisa che le autorità hanno ricevuto “più di 300 denunce”.

Anche in Francia diversi media hanno dato spazio a “Zorra”, come Le Figaro, il principale quotidiano nazionale del Paese e linea editoriale di centrodestra, che sottolinea la presentazione di una canzone all'Eurovision con un “insulto sessuale” e RTVE . L'intenzione di mascherarlo sotto il significato “animale” del titolo.

D’altro canto, la versione francese dell’Huffington Post sottolinea fin dalle prime parole che si tratta di un “messaggio frainteso”. Nonostante ciò, si rende conto che la questione è “lungi dall'essere accettata all'unanimità”, ad esempio da parte degli attivisti per i diritti delle donne, di fronte all'appoggio esplicito del capo del governo, Pedro Sánchez.

READ  Cinema: Premiere nazionale 'City of Monsters' | intrattenimento

“Per molte fan e attiviste femministe la canzone è un inno che critica ironicamente e giustifica l'uso di questa parola, mentre per altri gruppi è offensiva e continua a perpetuare stereotipi di genere”, ha sottolineato con lo stesso significato il quotidiano italiano Il Post. .

In Germania, Express la descrive come “una canzone che rompe gli stereotipi”, riferendosi ai testi di Sanchez, e raccomanda di andare oltre il titolo, “che di per sé è misogino”.

“La canzone originariamente doveva essere un commento sui doppi standard a cui sono sottoposte le donne. D'altra parte, se un uomo viene chiamato 'cagna', è usato come sinonimo di 'bastardo'.” Conferma.

Si informa inoltre che la European Broadcasting Union, organizzatrice del concorso Eurovision, ha commentato l'argomento in un comunicato, “consapevoli che il titolo ha molti significati, ma tenendo conto del contesto delle parole e del messaggio, abbiamo concluso che il brano è idoneo alla partecipazione al concorso.”

Dalla Grecia al Portogallo, sono molti i giornali che hanno fatto eco a questo dibattito, che è arrivato anche ai media americani come ABC News, soprattutto per la partecipazione del capo dell'esecutivo spagnolo al dibattito.

La stessa RTVE, consapevole che uno dei grossi problemi della canzone è far capire il suo scopo al pubblico europeo, ha confermato già dopo la fine del festival di Benidorm che stavano lavorando alla traduzione del testo “in aggiunta in tedesco, italiano e svedese”. Tanto per tradurre, fai qualcos'altro che potrebbe sorprenderti.

Da mercoledì, infatti, è possibile godersi il video ufficiale di “Zorra” con il sottotitolo ufficiale tradotto in inglese, in cui la parola in questione è stata sostituita da “vixen”, che equivale a una femmina di volpe. Inoltre, include un altro significato con una connotazione negativa rivolta solo alle donne: il significato di serpente o di uncino.

READ  Ecco come appare il futuro del podcasting

In ogni caso, tutta questa attenzione si è tradotta in numeri tangibili, visto che in sole 24 ore la canzone è passata dal terzo al secondo posto tra le canzoni più popolari su Spotify nel mondo, dietro solo a “Praise Jah in the Moonlight”. Di YG Marley.

Questa classifica arriva dalla piattaforma audio svedese che conta le canzoni che generano “più scalpore” nel suo catalogo, sia per un improvviso aumento delle copie, sia per la frequenza con cui vengono condivise o per il numero di ascoltatori che le hanno condivise.

Questo è un fatto importante poiché sono pochissime le canzoni di origine spagnola che rientrano nell'elenco dei nuovi fenomeni musicali. In ambito Eurovision, l'ha ottenuto “SloMo” di Chanel, che ha bissato lo stesso secondo posto dopo essere stata eletta per rappresentare la Spagna nel 2022.

Nello specifico, Nebulusa è vicino a raddoppiare il suo numero di ascoltatori in meno di una settimana dalla vittoria al Benidorm Fest: se sabato scorso aveva 2,2 milioni (una cifra lodevole per un duo emergente senza un grande veicolo promozionale alle spalle), dopo cinque giorni , ci sono già 3,7 milioni di copie cumulative. Evie

jhv/russ