Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Zero de Italia 2021: Abstract e classifica di Zero de Italia dopo la Fase 8: Nessun cambio di leader

eGiornata stupenda quella vissuta sabato al Giro d’Italia: nessun cambio di leader.

È finita!

Kawasi Combatti per la vittoria Lafayette, Ma il portico Elo de Condor e Paso Non poteva dare la caccia a un corridore francese dal Cofides vincente di qualificazione. Gli orologi corrono per vedere come stanno arrivando i preferiti. Negli ultimi chilometri la ‘maglia’ è quasi caduta, Bellow Bilbov Inoltre allevia le paure miracolose. Non c’è cambio di leader. Ora puoi leggere le cronache.

1 km Laffey lo tiene in mano

Corridore libero Cofitis Sei sopraffatto Carbone Sembra così leggero. Carbone Si tiene a distanza, ma sembra che l’uomo della banca ce l’abbia in mano. Stare già per il successo. Ce l’hai in mano!

Molti sospetti dietro a 5km

Non sono sicuro che la perdita arriverà. Nessuno osa spendere troppe energie. La pista è a 2,5 km dal traguardo. Nessuno si tirerà indietro, ma Israele sta prendendo posizione E Martin Nessun problema. per adesso Oliveira, Kawasi, Components, Carponi e Gag Card Stanno combattendo lì. Vediamo se può arrivare una vittoria per lui Movistar. Il leader, Attila, tiene 11 “sopra Evnepoyal. Vediamo se riesce a mantenere la ‘maglia’.

Si sviluppa una tensione di 10 km

I sopravvissuti giocheranno l’uno con l’altro e si attaccano un po ‘a vicenda. Nella parte posteriore, in Ploton, i favoriti sono attenti se qualcuno salta quindi non ci sono differenze. Vediamo cosa succede in questi ultimi 10 chilometri. Il caviale resta fuori dall’uscita. Sembra che la caduta stia avendo il suo impatto.

20 km Il momento della realtà è arrivato

La fuga di questa ottava tappa del Giro ha tardato tanto a prepararsi dopo una partenza in cui Peloton ha fatto molta resistenza, solo per arrivare al traguardo, che sarebbero i suoi nove corridori Negano il successo.

READ  L'Italia cade ed è ottava nell'euro

30km Gaviria è caduto e ha ripreso a correre!

Immagine segnaposto Fernando Gaviria È riuscito a ricongiungersi con il gruppo sopravvissuto dopo la caduta, mancano 35 chilometri. Ad una curva il ciclista colombiano era finito sull’asfalto, anche se i piedi non sembravano grandi. Finora è riuscito a riconnettersi. Bravo per il “coltivatore di caffè”.

Così è andato a terra:

33 km in tutto il mondo.

Per raccontarvi le altre storie di ciclismo di questi giorni, approfittiamo di questa breve sosta all’ottava tappa del Giro. Abbiamo parlato Christian Rodriguez, Vincitore spagnolo Tour in Ruanda. Il cambio di squadra è stato positivo per lui e cinque anni dopo è stato in grado di aprire il record delle sue vittorie. Ci racconta molte cose interessanti In questa intervista.

Più controverso Mallorca Challenge. Mucca Abbiamo parlato Matt Y. Gotson (Euscaldell). Ci sono sorprese, perché il maestro di Andorra Eder Sarabia, che recita nello spot questo pomeriggio, chiede tramite Marca all’amico Lynx. Il capo Assange chiede anche al suo studente Godson. È stato un momento emozionante che ha incoraggiato Landa, che è caduta in battaglia lunedì a Vitoria. Goditi il ​​report completo.

Infine vi raccontiamo la storia del ciclista Jose Luis Varela (Ora lavora come “allenatore” sportivo) e ha avuto un passato appassionato nell’esercito spagnolo Afghanistan. Il nostro esercito si è ritirato ieri dopo 19 anni di servizio. Varela è partita prima … dopo essersi sparata a una gamba! Leggi l’intera storia.

La fine incerta della tappa dei 40 km

Mancano 40 chilometri. Ricordiamo la situazione: nove ciclisti sono fuggiti più di cinque minuti dopo Peloton. Bold ha creato questo gruppo: Alexis Gagcard (2 agosto), Giovanni Carboni (Partiani), Victor Lafayette (Copidis), Francesco Kawazi (Ilo), Kobe Cousins ​​(Lotto Soudal), Victor Compendas (Cupeca), Nulson Philippe (Philippe) Caviar (Emirati Arabi Uniti). Prima che Evan si ritiri. L’australiano, che ha vinto due fasi, ha deciso di prepararsi per altri scopi dopo aver completato la sua missione qui.

READ  L'Italia vincerà tutto? Il pane e il circo esprimono estasi al "miglior paese del mondo"

Oggi potrebbe essere un giorno per ritirare l’Evenpol o il Bernal rosa, ma per ora 5 minuti sono ancora gestibili ma la squadra se la prende con calma. Cioè, fino al porto finale, attraversiamo un’area di atterraggio che ci dà le ali per fuggire. Chiacchierando con Carlos Barreto, ‘Insegnante’ Radio di marca Chi lavora Tour con Eolo, Ci dà la sua idea che ci sono molti modi per fuggire. Come lo vedi?

55 KM Caviale, protagonista

Boca Della continua a salire a Selva, distante ancora più di 50 chilometri con più di sette minuti di superstiti rispetto al Pelodon. Uno dei piloti che è entrato nel breakout oggi, il colombiano Fernando Gaviria, sta dirigendo il suo quarto Giro de Italia dopo aver partecipato nel 2017, 2019 e 2020, nonostante abbia perso le sue ultime quattro edizioni. Nel 2017 ha vinto quattro tappe oltre ad essere il campione regolare, e nel 2019 ha vinto un’altra tappa.

70 km C’è beneficio tra i sopravvissuti

Se entrambi i gruppi si arrampicano completamente in questo secondo tipo di porto, il beneficio dei sopravvissuti viene mantenuto. Dei 170 che compongono la fase odierna, più di 100 km sono già stati percorsi, anche se ce ne sono di ancora più difficili. I corridori hanno già iniziato a salire in questo porto e ricordiamoci che abbiamo anche più traguardi.

Scendendo la linea per salire al primo passo della tappa, nel secondo tratto Boca della Selva, Gruppama tira ora davanti a Peloton, che è più di sette minuti oltre i sopravvissuti.

READ  Il Vienna sbarca in Italia per chiudere il trasferimento di Mourinho alla Roma

Un sacco di nome in 100 km di colla

Fernando Gaviria passa per primo lo sprint, seguito da Alexis Gagcard, Nikias Arnd, Francesco Kawasi, Nelson Oliveira, Giovanni Carboni, Kobe Cousins ​​e Vector Laffey per i loro punti.

110 Evan se ne andò dopo il suo “gemello”

Combopaso è a soli due chilometri dallo sprint intermedio. Fernando Gaviria è il migliore degli uomini nell’intervallo per lottare per la Maglia Ciclamino. L’organizzazione ha confermato l’allontanamento di Caleb Ivan, che ora ha lasciato la guida regolare nelle mani di Tim Merlier.

Il Tour in Italia Celebrando Oggi Sabato 15 maggio Ottavo livello A partire dal 104a edizione del round italiano. Jornada de Monta de 170 km Si accomodi Focia y Cardia sanframondi.

Italy Life Tour, qui: 1 mese di promozione

Le condizioni di Appen Caratterizzato da un’unica lunghissima salita e arrivo al termine della salita richiesta. La prima parte in Cambogia su strade larghe e prevalentemente diritte. Dopo Combopaso si raggiunge Mattis, dove si affronta la salita Foce della foresta (Oltre 20 km) seguita da una lunga discesa di circa 10 km dal traguardo.

Tutti in salita con la salita finale. La salita finale è di circa 3 km. I primi 2 km hanno sempre una pendenza del 10% con alcune vette elevate. All’interno dell’area urbanizzata di Cardia Sanframandi i pendii si addolciscono con l’ultima salita dopo aver svoltato 400 metri a sinistra. Leggera salita finale, dritto su asfalto. Evenpol e Bernal si batteranno per il rosa.