Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Villa María celebra la 56a edizione del Festival Internazionale delle Piñas con artisti famosi come María Becerra e Abel Pintos

Villa María celebra la 56a edizione del Festival Internazionale delle Piñas con artisti famosi come María Becerra e Abel Pintos

Maria Becerra e Abel Pintos saliranno sul palco di Villa Maria Win10

Maria Becerra, Luciano Pereira, Soledad, Karina “La Piccola Principessa” e Abel Pintossono tra i 25 noti artisti argentini che parteciperanno all'evento centrale dell'edizione 56a edizione del Festival di Villa Maria Pinasche si terrà da venerdì 9 a martedì 13 febbraio 2024 nell'anfiteatro della stessa città a Cordoba.

Anche se inizialmente c'erano dubbi sullo svolgimento del festival a causa della situazione economica, il sindaco Eduardo Acastillo Non solo ha deciso di farlo, ma ha anche invitato gli artisti più famosi e di altissimo livello del nostro Paese oggi a promuovere l'attività turistica di Villa Maria.

Cantanti e gruppi confermati includono Melo G, La Conga, Los Palmeras e Marama. Anne Cardoso, Nahuel Pennisi, Destino San Javier, Ulises, LBC, Yuj Quevedo, Que Locura, Del Que Fa, Damian Cordoba, DeSacta2, Vacomoloco, Jorge Rojas e Chloe Edgecombe.

Villa María celebra la 56a edizione del Festival Internazionale delle Piñas dal 9 al 13 febbraio

Questa proposta culturaleche è stato più volte paragonato al festival di Viña del Mar, Completo di tour del Peñero (che ha aperto i battenti il ​​1° febbraio), dove i partecipanti potranno anche apprezzare i locali, le diverse proposte gastronomiche regionali e il percorso imprenditoriale di imprenditori e artigiani.

“Siamo molto grati a coloro che hanno fatto uno sforzo e hanno deciso di accompagnare questo festival e renderlo possibile”, ha detto il sindaco Acastillo giovedì scorso all'apertura del tour di Pinheiro.

Quel giorno è iniziato con corteo danzante, Oltre 350 danzatori e danzatrici provenienti da diverse discipline e accademie della città hanno partecipato, mettendo in mostra le loro abilità, in un percorso iniziato presso il Centro Culturale Comunitario Leonardo Favio, e culminato nel settore Plaza de las Americas, a Costanera.

Giovedì scorso, il sindaco Eduardo Acastillo ha aperto la visita di Pinheiro

Il sindaco si è unito al corteo culturale e si è recato con i membri del suo gabinetto fino alla Plaza de las Américas per il tradizionale taglio del nastro che ha aperto ufficialmente la visita di Peñero.

READ  Il Mfe italiano ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto sul resto di Mediaset Spagna

“Qui ci sono tutti: anziani, giovani, bambini, uomini d'affari, imprenditori. Tutti vogliono una città prosperaha affermato il sindaco, sottolineando i numerosi luoghi di intrattenimento che quest'anno animeranno l'evento culturale.

Anche il Festival Internazionale di Peñas dispone di uno spazio dedicato ai souvenir. su di lui museo del naso, Situato a pochi metri dalla gigantesca statua di cemento, Più di 200 pezzi donati da diversi artisti vengono esposti dopo aver superato il palco.

Nel tour di Pinheiro erano presenti anche danze popolari

Tra gli oggetti che compongono il museo spicca: la bombetta Joaquin Sabinacappello Marco Antonio SolisUna chitarra Alessandro Sanz,armonica Siro e i Persianisciarpa Braciola di castagnevestito Valeria LynchIl calcio lo ha fatto lui Carlo Vivesuna maglietta da laurea indossata da Veer, il cantante del famoso gruppo MannaE una maglietta Cheyennetra le altre cose.

Per quanto riguarda gli artisti che parteciperanno a questa edizione del festival, i visitatori potranno trovare un cappello disegnato da Abel Pintos, un cappotto disegnato da Soledad, guanti di Ulysses e sciarpe del trio Destino San Javier.

Quando la Camera dei Rappresentanti della Nazione aveva appena approvato la legge omnibus, con le misure messe in discussione dai settori legati alla cultura, il sindaco Acastillo ha anche annunciato la celebrazione della Giornata Nazionale. festival delle arti, Che si terrà dal 15 al 18 febbraio. “Mentre si discute dell'importanza della cultura nel Paese, a Villa Maria questa viene coltivata”, ha osservato.

Festival delle arti Durerà quattro giorni e cercherà di celebrare e diffondere la cultura e l'arte localepresentando una rete formata attraverso un bando pubblico e aperto.

Il sindaco Acastillo ha visitato il padiglione degli imprenditori e degli artigiani locali

Questa sarà la prima edizione di questo festival, con più di… 20 bande e gruppi artistici, mostre di arti visive, spazi per dibattiti e prove Che si terrà presso il Centro Culturale Comunitario Leonardo Favio (CCCLF), a partire dalle ore 20:30.

READ  L'antico cimitero ebraico del Lido, un pezzo di storia veneziana

A questo proposito Acastillo ha commentato: “Villa Maria deve essere una città di talenti creativi, e questo è ciò verso cui ci stiamo muovendo, perché lavoreremo per questo in tutta l'amministrazione. Vogliamo incoraggiare fortemente i bambini, i giovani e gli adulti che creano cultura , affinché si esprima l'identità culturale della città.” Nei talenti creativi dei nostri artisti, perché vogliamo vivere la cultura, curare l'anima e creare una società autocosciente e integrata con dignità.”

Valorizzare la cultura come elemento essenziale nei processi di integrazione di ciascun prossimo. In questo senso, il comune lavora per promuovere politiche culturali guidate da un concetto globale di cultura La cultura come fattore strategico Per lo sviluppo umano e la partecipazione della comunità.

I ragazzi si sono esibiti anche come atto di apertura del tour di Peñero

Durante il mese di febbraio Villa María offrirà anche ai suoi visitatori Prima edizione della Mostra delle Arti Visive, Che si terrà nella sala del Centro Culturale Leonardo Favio. Il suo scopo è quello di creare un luogo di promozione delle pratiche artistiche locali al fine di favorire lo scambio, la riflessione e la conoscenza sull'arte e sul posto che occupano nella città; Oltre ad uno spazio per la vendita e lo scambio delle opere degli artisti.

Questo festival riceverà il sostegno dell'Associazione dei Produttori Audiovisivi di Cordoba (APAC), del Collettivo degli Artisti Indipendenti di Villa María (COTEAU) e dell'Unione dei Musicisti Indipendenti di Villa María (UNIMUV), che parteciperanno anche come membri della giuria. Nell'elezione dei candidati.

Il tour di Pinheiro è iniziato con una dimostrazione di danza, alla quale più di 350 ballerini e ballerine di varie discipline e accademie hanno partecipato in città per dimostrare le loro abilità.

Venerdì nono: Duque, Milo G, tra gli altri artisti.

READ  Molière, un brillante straniero dopo quattro secoli | cultura | intrattenimento

Sabato 10: Maria Becerra, Laconga, Marama e Anne Cardoso.

Domenica 11: Luciano Pereira, Soledad, Nahuel Penisi e Destino San Javier.

Lunedì 12: Ulises, LBC, Euge Quevedo, Q´ Lokura, Dale Q´ Va, Damián Córdoba, DesaKTa2 e Vacomoloko.

Martedì 13: Abel Pintos, Jorge Rojas, Los Palmeras, Karina “La Princecita” e Chloe Edgecombe.