Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Victor Osimhen farà causa al Napoli per Tik Tok!

Victor Osimhen farà causa al Napoli per Tik Tok!

Le scene del 4 maggio sembrano così lontane, quando Napoli avuto Terzo Campionato Italianodopo 33 anni e senza Diego Armando Maradona. E nel mezzo dei festeggiamenti, il marcatore è stato: Victor Osimhen, il pilastro di questa squadra amata dai tifosi. Oggi lo stesso nigeriano ha cancellato sui social ogni traccia della sua esperienza con il Napoli, minacciando di denunciare il club per averlo deriso.

Non perderti Lionel Messi e Inter Miami nella finale della Lamar Hunt US Open Cup su Telemundo e Peacock

Tutto è iniziato con un video TikTok, realizzato dall’account ufficiale del Napoli, che Hanno deriso il fallimento del loro attaccante domenica scorsa contro il BolognaQuando ha sbagliato un calcio di rigore. Il video è stato rimosso pochi minuti dopo, ma il danno era fatto.

“Quello che è successo oggi sul profilo ufficiale del Napoli sulla piattaforma TikTok è inaccettabile. Un fatto che provoca danni gravissimi al giocatore e accresce il trattamento di cui il ragazzo sta subendo nell’ultimo periodo tra processi mediatici e fake news.. E ha aggiunto: “Ci riserviamo il diritto di intraprendere azioni legali e ogni iniziativa utile a tutelare Victor”. Roberto CalendaIl rappresentante di Osimhen ha minacciato direttamente il consiglio direttivo Partenopei.

All’affermazione di Kalinda sono seguiti l’insulto del nigeriano nei confronti dei compagni, che li hanno lasciati con le mani tese all’ingresso del Focus Hotel, e la “pulizia” effettuata dall'”uomo mascherato” della sua pagina Instagram, dove Ha cancellato i post che aveva presso l’istituto situato nel sud Italia.

Osimhen è entrato in squadra mercoledì e ha segnato un gol che ha deciso di non festeggiare finché i suoi compagni di squadra non lo hanno abbracciato con entusiasmo. Ma i rapporti con il consiglio sembrano incrinati. Più all’epoca era presidente, Aurelio De Laurentiis è indagato per “falsità contabile” e “pubblicità fraudolenta” nell’ingaggio del nigeriano nel 2020.

READ  Di fronte a una folla, il Paris Saint-Germain ha presentato Lionel Messi e tutti i suoi rinforzi nel Parc des Princes

Le autorità chiedono alla famiglia De Laurentiis di dimostrare che l’affare ammontava a 22,25 milioni di dollari, mai pagati al Lille. Tra indagini penali, scherni e attesa del rinnovo contrattuale, Le squadre inglesi si stanno già torcendo le mani.

Potrebbe piacerti anche: