Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Via libera al nuovo iSIM di Qualcomm

Via libera al nuovo iSIM di Qualcomm

Qualcomm ha introdotto oggi una nuova tecnologia per le schede SIM virtuali che le metterà sullo stesso chip del processore e dell’unità grafica.

Una vista del quartier generale di Qualcomm a San Diego.

Sembra che le grandi innovazioni nel mobile nell’attuale decennio non saranno in termini di design, ma piuttosto Sarà nascosto sotto il coperchio. Perché diciamo questo? Perché Qualcomm, oltre a introdurre quest’anno i processori Snapdragon 8 Gen 2 (e introdurre un nuovo processore per la fascia media), che promette di migliorare le prestazioni e l’efficienza energetica nei dispositivi di fascia alta, Ha un altro asso nella manica..

Come raccolto da Android PoliceQualcomm ha annunciato oggi l’arrivo di una nuova tecnologia Viene a sostituire eSIM: iSIM. Questa tecnologia è stata sviluppata in collaborazione con la società francese Thales e oggi ha ricevuto la certificazione GSMA per la sua inclusione nei processori Snapdragon 8 Gen 2.

La SIM all’interno del SoC

È bene far notare a chi è appena entrato nel mondo mobile che i processori di questi dispositivi È ciò che è noto come SoC (sistema su un chip). Ciò significa che la CPU, il processore grafico e il segnale radio del telefono cellulare sono tutti integrati nello stesso posto per essere più efficienti in termini di dimensioni e consumo energetico.

Le schede eSIM, presenti in Spagna dal 2018, sono un sistema virtuale che simula il funzionamento di una scheda SIM fisica, senza dovervi ricorrere. Tuttavia, sono stati incorporati per anni in dispositivi di fascia alta Hai bisogno di un chip SoC separato poter lavorare. Il principio di progettazione delle schede madri dei telefoni, secondo Qualcomm, è molto meno efficiente.

READ  Il rapporto di un esperto di grafica svela un mistero che ha circondato il primo computer di Apple da decenni

Con l’uso di iSIM, questo è ciò che si ottiene Integrazione SIM virtuale all’interno del SoC, quindi non è più necessario saldare un chip che opera in modo indipendente per fornire tali servizi. Naturalmente, ciò che Qualcomm e Thales hanno raggiunto è una pietra miliare.

E se ciò non bastasse, La tecnologia è certificata GSMA per la sicurezzail che significa che i dati sulla carta virtuale sono crittografati e, se estratti, non possono essere letti senza la chiave corretta.

La nuova iSIM, se arriva sul mercato in un dispositivo con processore Snapdragon 8 Gen 2, Funzioneranno allo stesso modo di una eSIM Dal punto di vista dell’utente. Tutto ciò di cui hai bisogno è un operatore che ti offra servizi eSIM per poterlo utilizzare e verrà attivato sul tuo telefono allo stesso modo. Da parte sua, Qualcomm spera che ci sia 300 milioni di dispositivi con iSIM entro il 2027che rappresenterebbe il 19% dell’attuale mercato delle eSIM.