Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Venezuela, Spagna e Messico continuano a disturbare i miei capelli

Dopo aver celebrato il mese scorso il 90° anniversario dell’Ateneo de Caracas, prosegue Poetic Jamming che, per il resto dell’anno, avrà il sostegno dell’Ambasciata di Spagna. Dieci anni fa nasceva l’attivismo con l’obiettivo di valorizzare gli spazi di incontro attraverso la poesia. i concerti si tenevano una volta al mese sulla terrazza dell’Ateneo de Caracas e sono diventati una tradizione nella cultura del paese, oltre a questo nei festival di lettura a Caracas, Maracaibo e Valencia, in Venezuela; E a Miami, New York e Bogotà fuori dal paese. Dieci anni dopo, Jamming è cresciuto nelle proprie forze e in questa nuova fase, grazie alle possibilità offerte dal mondo digitale – attraverso incontri virtuali tenuti quest’anno attraverso la piattaforma Zoom – che sono destinati alla presentazione della poesia nazionale all’estero Venezuela, nonché l’instaurazione di scambi con poeti di altri paesi, che possono anche pubblicare la loro opera attraverso questi incontri internazionali, in feste convocate periodicamente l’ultima domenica di ogni mese.

Il jamming poetico è un reading in cui un gruppo di poeti legge mentre si connette – e costruisce ponti – seguendo e suggerendo fili oggettivi in ​​tempo reale. Non c’è pre-ordine, ed è qui che sta l’improvvisazione. Gli autori portano testi già pronti e raffinati; Jamming non è slam. Il punto di contrasto è determinato perché ogni poeta “segue il percorso” di chi ha letto prima, partecipando solo quando ha un testo in qualche modo legato al precedente.

Il gruppo Poetic Jamming è composto da poeti ed editori venezuelani Keila Vall de la Ville, Kira Kariakin, Georgina Ramírez, Graciela Yáñez Vicentini ed Eleonora Requena, che organizzano e coordinano concerti ogni mese.

READ  Angel Di Brito ha rivelato una chiacchierata controversa tra Valeria Aquino ed El Polaco: "Mi hai picchiato e ti ho perdonato"

A proposito di poeti
Andrea Sofia Crespo, Madrid (Venezuela, 1995). Traduttore e laureato in Filologia spagnola presso l’Università di Salamanca, ha assegnato dal Dipartimento di letteratura ispanica e ispano-americana una borsa di studio (2017-2018) per lo studio delle opere di Rafael Cadenas. Pubblicazione delle raccolte di poesie Tuétano (La Poeteca, 2018), Tuétano/Marrow, in edizione bilingue spagnolo/inglese (Ojos de Sol, 2020) e Ayes del exierro (Libero, 2021). Dal 2015 al 2017 Direttore della rivista Canibalismos.

Carlos Catan (Venezuela, 1992). Poeta ed editore, si è laureato in filosofia presso l’Università Centrale del Venezuela. Vincitore del III Concorso di Poesia Luogo Comune/Ambasciata d’Italia nel 2018 per Formas de la aridez, pubblicato in edizione bilingue spagnolo/italiano (Alliteratïon, 2020). È anche autore della raccolta di poesie The Book of Machines (Ultramarina, 2021). I suoi testi sono apparsi in varie antologie, supporti digitali e cartacei, e sono stati tradotti in italiano e francese.

Sylvie Orion (Spagna, 1987). Poeta, pittore, viaggiatore. Laureata in Comunicazione Audiovisiva, ha un master in Sceneggiatura, Regia e Produzione Cinematografica, specializzandosi in Art Direction e Scenografia. Ha tre libri di poesie pubblicati da Amargord Ediciones: Veinteañeros (2015), Amapolas (2017) e Yonkemocional / Saturnales (2020). Ha il suo studio di disegno El Espazzzio e un negozio online http://silviorion.storenvy.com/.

Franklin Hurtado (Venezuela, 1985). Poeta ha conseguito un Bachelor of Arts presso l’Università Centrale del Venezuela e un Master in Letteratura Latinoamericana presso la Simon Bolivar University. Ha lavorato come professore al College of Arts dell’UCV e come editore e revisore per libri e media cartacei e digitali. Raccolte di poesie pubblicate: Sal (Monte Ávila Editores, 2013; Premio Inéditos Autores 2012) e Miel Negra (El Taller Blanco, 2020; Menzione del Secondo Premio di poesia Equinox Eugenio Montejo 2013).

Carla Wessler (Messico, 1967). Scrittore sperimentale e poeta. È autrice di Formol (Tusquets, 2014), considerato il miglior libro del 2014 dalla rivista La Tempestad. Ha scritto poesie: Fiumi sacri in cui naviga l’eresia (Ediciones Mixcóatl, 1996), Not You but the Stone (Ediciones El Tucán de Virginia, 1999), Anábasis maqueta (editoriali Diamantina e Difocur, 2004; Premio Gilberto per la letteratura nazionale Owen 2002) , Catábasis exvoto (Bonobos Editores, 2011) e DRON (Mia madre era un granatiere) (Imbrunta Casa Editra, 2020).

READ  Jorge Real ha parlato della sua presunta vaccinazione - notizie

Call for jamming domenica 26 settembre, 15:00 ora di Caracas; 14:00 Città del Messico, 21:00, Madrid, a cura di @ateneodecaracas Zoom.

Registrazione tramite e-mail: formacion.ateneo@gmail.com / jammingpoetico@gmail.com

Le reti di jamming poetiche sono: su Facebook http://www.facebook.com/jammingpoetico e su Twitter e Instagram @jammingpoetico.