Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Venezia, città patrimonio in pericolo: UNESCO

Venezia, città patrimonio in pericolo: UNESCO

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) ha osservato questa settimana che le misure adottate dallo Stato italiano per proteggere Venezia e la sua laguna sono “inadeguate” e “dovrebbero essere ampliate”.), che verrà proposto per essere inserito nell'Elenco dei beni in pericolo.

Il Centro Patrimonio UNESCO considera il turismo di massa, i progetti di ristrutturazione e il cambiamento climatico le principali minacce per la città italiana, perché danneggiano le strutture edilizie e le aree urbane, portando al deterioramento della sua identità culturale e sociale.

L’UNESCO ha aggiunto che Venezia “si trova ad affrontare pericoli e minacce comprovate che causano effetti negativi sulle sue caratteristiche intrinseche”.

Per questo motivo, il Comitato del Patrimonio proporrà di includerlo nell’elenco dei luoghi in pericolo, durante l’Assemblea generale dell’entità, che si terrà a Riyadh dal 15 al 25 settembre.

Sebbene l’organizzazione riconosca nel suo rapporto che l’Italia ha migliorato la gestione del turismo e il coordinamento tra i dipartimenti competenti per proteggere l’ecosistema.

Inoltre, sono stati compiuti progressi nella costruzione di barriere contro le maree e nel rafforzamento delle spiagge e delle dune costiere, e la “tecnologia all’avanguardia” è stata utilizzata per prevedere l’innalzamento del livello delle acque, pur mantenendo il potere di veto. Per effettuare crociere nei porti più vicini al centro.

Ma questi sviluppi non bastano, sottolinea l'organizzazione, che chiede lo studio Una comprensione più approfondita dei fenomeni naturali che interessano Venezia e dell'impatto dei cambiamenti climatici sulla città, nonché delle conseguenze del sistema di barriere e dell'arrivo delle navi da crociera sui canali vicini.

D’altro canto, occorre un “modello di turismo sostenibile” che riduca “il numero eccezionalmente elevato di visitatori” e “migliori significativamente la qualità della vita della popolazione”.

READ  ViX rivela le sue migliori uscite fantasy e di intrattenimento per il mese di giugno

Ritiene inoltre che la progettazione di grattacieli nelle zone circostanti la città possa avere un impatto visivo negativo oltre ad altri pericoli che minacciano la città di Venezia, che è stata inserita nella Lista del Patrimonio Mondiale nel 1987.

Ha aggiunto che queste minacce potrebbero portare a “cambiamenti irreversibili e una significativa perdita dell’autenticità storica e del significato culturale che fanno parte dell’eccezionale valore universale” della città.

Venezia, fondata nel V secolo e trasformata in una potenza marittima del Mediterraneo nel X secolo, è attualmente una delle città più visitate al mondo, con fino a 100.000 turisti al giorno che vi pernottano.Mentre la sua popolazione di circa 50mila persone diminuisce ogni anno.

Per l’UNESCO, Kiev e Lviv sono altre due città patrimonio in pericolo.

Evie