Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Uruguay: potrebbero essere puniti fino a due anni in …

In mezzo a una profonda crisi sanitaria, il momento peggiore dall’inizio della pandemia di coronavirus, il Senato Uruguay Avanzare la riforma del codice penale per punire fino a Due anni di carcere per chi viola gli standard sanitari E violare la quarantena.

Il progetto legislativo viene promosso in un momento in cui il Paese governato da Lacalle Po vede un forte aumento dei casi di Covid-19, che questa settimana ha raggiunto oltre 160.000 con quasi 2.000 morti. L’iniziativa approvata nelle commissioni e Se ne parlerà nell’edificio martedì prossimo, Giustifica la pena massima “quando il fatto è dichiarato uno stato di emergenza sanitaria”.

Chiunque leda la salute umana o animale violando le disposizioni sanitarie è punito con la reclusione da tre a ventiquattro mesi.Legge il testo del regolamento che ha forti possibilità di essere approvato.

Uno dei principali promotori di questa misura è il procuratore generale della nazione, Jorge Diaz, che all’inizio della pandemia ha sollevato la necessità di modificare il reato di pregiudizio alle misure sanitarie. L’obiettivo è trasformarlo in un “reato pericoloso” per consentire alla magistratura di sporgere denuncia penale contro chiunque violi la quarantena nell’ambito dell’emergenza sanitaria.

Per questa parte, L’ampio fronte infatti si aspettava che non avrebbe accompagnato la procedura. Il senatore Charles Carrera ha dichiarato, in un’intervista a Irreprensibile, Chi voterà contro Dall’emendamento al reato di violazione delle disposizioni sanitarie perché ritengono che “per fare questo emendamento, lo Stato deve fare i conti con i casi di vulnerabilità sociale”. Allo stesso tempo, ha sottolineato che le proposte presentate dai deputati del suo partito non sono state prese in considerazione dal partito al governo.

READ  Coronavirus: la causa dell'aumento dei decessi e dei ricoveri dei giovani nella regione

Un’altra delle proposte avanzate dall’opposizione è che è difficile dimostrare un crimine e che l’articolo modificato potrebbe criminalizzare alcune persone che non hanno una fonte di sostentamento e sono costrette a lavorare.