Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Uno studio ha scoperto che le ondate di calore non si sarebbero verificate senza il cambiamento climatico causato dall’uomo.

Uno studio ha scoperto che le ondate di calore non si sarebbero verificate senza il cambiamento climatico causato dall’uomo.

Uno studio ha rivelato che le ondate di calore non si sarebbero verificate senza il cambiamento climatico causato dall’uomo. (foto: AP)

Sono state registrate ondate di calore Europa E Nord America Non sarebbe successo senza di essa Cambiamento climatico causato dall’uomo, causando anche il riscaldamento globale Cina Era molto più alto, secondo uno studio pubblicato martedì dal gruppo Fare riferimento al tempo nel mondo (WWA).

Le temperature di giugno salgono negli Stati Uniti sudoccidentali, mentre le ondate di caldo provocano il caos nella regione mediterranea a luglio incendi boschivi e ha costretto l’evacuazione di migliaia di persone su un’isola greca Rodi.

WWA, composto da scienziati di Regno Unito e il OlandaHa avvertito in un’analisi che le ondate di calore diventeranno più intense e più frequenti fino a quando il mondo non smetterà di bruciare combustibili fossili.

Lo studio ha rilevato che senza il cambiamento climatico causato dall’uomo, il caldo in Cina sarebbe stato un evento unico in 250 anni, mentre le ondate di caldo negli Stati Uniti, in Messico e nell’Europa meridionale sarebbero state statisticamente quasi impossibili.

Il gruppo World Weather Attribution ha avvertito che i fenomeni saranno più intensi e più frequenti finché il mondo non smetterà di bruciare combustibili fossili. (Foto: Reuters/Guglielmo Mangiapan)

Le ondate di calore sono 2,5 gradi più calde nell’Europa meridionale, 2 gradi più calde in Nord America e 2 gradi più calde in Cina di quanto sarebbero state se gli esseri umani non avessero riscaldato l’atmosfera emettendo gas serra.

Se la temperatura media globale aumenta di 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali, Le ondate di calore si verificano ogni due o cinque anni. Secondo gli scienziati.

READ  Effemeridi di oggi: cosa è successo il 2 novembre | Eventi in Argentina e nel mondo

L’Europa, in particolare, si sta riscaldando più velocemente della media globale perché si trova tra le regioni sempre più calde dell’Artico e del deserto del Sahara.

Le ondate di calore sono state di 2,5 gradi più calde nell’Europa meridionale, 2 gradi più calde in Nord America e 2 gradi più calde in Cina. (Foto: Reuters/Ali Song)

L’esperto di cambiamenti climatici Frederick Otto, del Grantham Institute for Climate Change and the Environment, ha affermato la conclusione di questo studio “Non sorprendentemente.”

“Il mondo non ha smesso di bruciare combustibili fossili, il clima si sta ancora riscaldando e le ondate di calore continuano a peggiorare. È così semplice”, ha aggiunto.

Tuttavia, queste ondate di calore non sono la prova di un aumento delle temperature o di un collasso climatico. Siamo ancora in tempo per garantire un futuro sano e sicuroMa abbiamo urgentemente bisogno di smettere di bruciare combustibili fossili”.

Nel mezzo dell’estate dell’emisfero settentrionale, diversi paesi continuano ad adottare misure per evitare le conseguenze delle alte temperature. Mentre nell’emisfero australe, paesi come l’Australia si stanno preparando per quella che sperano sarà la “stagione secca degli incendi boschivi” nel corso dell’anno.

(con informazioni da EFE)

Continuare a leggere:

Sulla scia della recente ondata di caldo dell’emisfero settentrionale, l’Australia è invitata a prepararsi per la stagione degli incendi boschivi
Almeno 18 persone sono morte in Arizona a causa di un’ondata di caldo senza precedenti
La Grecia ha effettuato la più grande evacuazione della sua storia: migliaia di turisti si sono spostati a causa di un violento incendio