Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un uomo in Italia si è presentato in una stazione di polizia con il corpo della sua ex moglie nel bagagliaio del suo furgone.

Un uomo in Italia si è presentato in una stazione di polizia con il corpo della sua ex moglie nel bagagliaio del suo furgone.

30/01/2024 Immagine Archivio Polizia Italiana POLITICA Europa Stampa/Contatti/Bortolotti Riccardo

Andrea Baltrinieri, 48 anni, è stato arrestato dai Carabinieri di Modena con l’accusa di omicidio aggravato.. Un residente di Modena (Italia) si è presentato nella caserma di via Pico della Mirandola con il corpo della moglie, Anna Sviridenko, una donna 40enne di origini russe, nel bagagliaio del suo furgone.

Gli agenti hanno fatto la tragica scoperta di una donna incinta rannicchiata nel suo baule con un sacchetto di plastica nera avvolto intorno al collo con un filo elettrico plastificato. Dal primo esame medico legale è emerso che la donna era stata inizialmente soffocata da una cintura nascosta nella borsa.

Una volta ha confessato il suo crimine. Paltrinieri è stato arrestato per omicidio aggravato.

Resta ancora da chiarire cosa lo abbia spinto a uccidere l’uomo. Gli investigatori stanno indagando in maniera “non riservata” e al momento non si conoscono il luogo, l’ora e le circostanze del delitto. Tuttavia, Dopo aver intrapreso il percorso di separazione, è chiaro che la coppia viveva un profondo conflitto.. Nello specifico, la controversia – finita davanti a una giuria – ruotava attorno alla custodia dei due figli più piccoli.

La polizia ha arrestato Andrea Baltrineri

Il rapporto tra Andrea Paltrinieri e Anna Sviridenko è segnato da tempo da tensioni e conflitti. Una donna di origine russa, ma residente in Italia, ha avviato una battaglia legale per l’affidamento dei figli minorenni davanti all’autorità giudiziaria di Innsbruck, in Austria. Il procedimento si è concluso con una decisione assunta il 17 maggio 2023 Assegnato il diritto di affidamento primario e di visita dei figli a favore della donna.

READ  Gli anni di punta in cui le Brigate Rosse dissanguano l'Italia

Dal canto suo Baltrinieri ha contestato la giurisdizione austriaca, presentando lo scorso gennaio ricorso al tribunale civile di Modena. Tuttavia, il tribunale ha deciso di non adottare misure urgenti, ritenendo valida la decisione del giudice austriaco.

Ciò ha portato la donna assassinata a presentarsi allo stesso tribunale di Innsbruck nel febbraio di quest’anno per ottenere l’affidamento esclusivo dei due minorenni.

Baltrinieri, ingegnere gestionale, ha lasciato l’Austria dopo la scissione ed è tornato a vivere vicino ai genitori nella zona Musici di Modena. Sono in corso le indagini per ricostruire nel dettaglio l’omicidio e comprendere le motivazioni che hanno portato a questo tragico esito. Gli inquirenti stanno indagando sui precedenti giudiziari e sulle tensioni familiari, cercando di capire se ci fossero stati segnali d’allarme o episodi di violenza prima dell’omicidio.