Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un cieco ha riacquistato la vista dopo un trapianto di occhi in Italia

Un cieco ha riacquistato la vista dopo un trapianto di occhi in Italia

Un paziente cieco di 83 anni ha riacquistato la vista dopo il primo trapianto di occhi autologo al mondo presso l’Ospedale Molinette di Torino, in Italia.

L’uomo ha perso la vista prima da un occhio, poi dall’altro, affetto da due diverse patologie, e grazie a un intervento chirurgico durato quattro ore, ha riacquistato la vista permettendo di ricostruire l’altro occhio con una parte del primo occhio, ANSA notato. Azienda.

“Ringrazio di cuore i medici per il loro coraggio”ha detto la figlia dell’uomo, Gabriella Bosco Castiglione Torinese.

La figlia del paziente ha ringraziato i medici “La passione e la professionalità che ci hanno dedicato”E lo ha sottolineato in futuro “Questo fatto è ordinario e non solo un episodio straordinario e unico”.

Trent’anni fa, un team medico ha testato un innovativo metodo interventistico che coinvolge un terzo dell’occhio sinistro a causa della cecità retinica irreversibile.

Grazie a questo occhio ha ricostruito quello destro, che ha perso gradualmente la vista a causa di una rara malattia cronica, lo pseudopemfigoide oculare, che distrugge la cornea e la superficie dell’occhio.

Due settimane dopo l’intervento, il paziente poteva vedere di nuovo con l’occhio destro, riconoscere persone e oggetti e muoversi liberamente.

L’intervento è stato eseguito dal professor Michele Raibaldi, Direttore dell’Oculistica Universitaria dell’Ospedale Molinette de la Città della Salute di Torino.Chirurgo della retina e Prof. Vincenzo Sarnicola, Presidente della Società Italiana Cornea e Superficie Oculare e Consigliere del Consiglio della Società Italiana di Oftalmologia.

Secondo i medici, l’intervento “preleva un campione dall’occhio sinistro e non è recuperabile dal punto di vista funzionale, ma la cornea e la superficie oculare sono in buone condizioni cliniche, tutta la cornea e due millimetri di sclera, un pezzo. .”

READ  Campionato italiano: l'Inter vince, il Milan perde ancora | I classici rivali hanno esteso la loro attuale posizione in Serie A

Infine l’occhio sinistro, a fini estetici, è stato ricostruito con tessuto donato, spiega l’ANSA.

Due settimane dopo l’intervento, il paziente poteva vedere di nuovo con l’occhio destro, era in grado di localizzare persone e oggetti riconosciuti e poteva muoversi liberamente.

“Quando mi sono svegliato e ho iniziato a guardare il contorno delle mie dita e delle mie mani, è stato come se fossi rinato.”disse il paziente.

“Speriamo in un successo duraturo poiché l’occhio destro viene ricostruito con l’occhio del paziente, in modo da evitare le complicazioni del rigetto sperimentate dai pazienti trapiantati”, hanno osservato i medici.

Il presidente della Regione, Alberto Cirio, ha insistito “Non si tratta di miracoli, ma grazie allo straordinario talento dei nostri medici e operatori sanitari, che hanno confermato l’eccellenza del nostro servizio medico”.