Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un argentino in Italia ha mostrato com’è la cassetta degli aiuti alimentari che riceve perché non trova lavoro.

Un argentino in Italia ha mostrato com’è la cassetta degli aiuti alimentari che riceve perché non trova lavoro.

UN Argentina che ha deciso di stabilirsi Italia A causa della crisi economica, è diventato virale per quello che era Cassetta di aiuti alimentari Entra in un paese europeo perché non trova lavoro. “Tutto è complicato”Ha spiegato e descritto i tanti e vari prodotti che la Società di Croce Rossa del Comune di Empoli, dove vive, gli fornisce ogni mese.

In Tic toc e altri social network Laura Sabina Ha pubblicato un post che ha già raccolto oltre un milione di visualizzazioni, in cui descrive, articolo per articolo, l’aiuto che riceve. “Questo è un video per mostrare la scatola donataci dalla Croce Rossa Italiana. Cassetta degli aiuti alimentari”, recita l’inizio dell’articolo. Successivamente, sottolinea che è stato creato Prosciutto crudo, salsiccia, biscotti, toast, diversi tipi di pasta, riso, marmellata, olio di semi di girasole e di oliva, salsa di pomodoro, latte, ceci, tonno e carta igienica.

“È più o meno tutto. Te lo danno una volta al mese. Speriamo che sia solo questo mese e che il lavoro appaia già, perché tutto è complicato “Il commento dell’Argentina alla fine del video.

Nei video successivi, Sabino aggiunge informazioni sulla sua attuale presenza in Italia e sui motivi che hanno portato lei e la sua famiglia lì. La coppia e i loro due figli, recarsi in un paese europeo. In una voce, erano tutti A Residenza in affittoIl suo proprietario, consapevole della condizione economica che stavano vivendo, gli fece anche dono di beni.

In un altro post, la donna riassume la sua storia. “Eccolo 2019Quando è iniziata la pandemia, ho lavorato per due aziende. Sono un infermiere. E la domanda è In termini di salute, economia e sicurezza, tutto è andato molto male «Con mio marito e i miei figli abbiamo iniziato a cercare tutti i documenti per ottenere la cittadinanza italiana, cosa che ha richiesto molto tempo», esordisce.

READ  Sky offrirà Premier Pedal in Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania, Svizzera e Austria

Dopodiché aggiunge: “Quando avevamo già tutto, abbiamo iniziato a vendere tutto da casa e abbiamo capito che con quei soldi non avremmo fatto niente. Sebbene avessimo un lavoro stabile, i soldi non erano sufficienti Per fare una tale migrazione da una famiglia numerosa, Abbiamo dovuto vendere la casa. Avevamo una piccola casa a Ezesa. L’uno per cento è andato ai biglietti aerei, che costano 5.000 dollari, e il resto l’abbiamo portato qui. La cosa più difficile quando vieni qui è mettere su un appartamento, perché essendo straniero non hai un contratto di lavoro e nessuno ti vuole affittare.

Nonostante il contraccolpo, ieri la donna ha diffuso un video in cui affermava di averla ricevuta Primo lavoro in Italia. “Sì, è quello che sembra, ci sto lavorando. È un po’ una masticazione, ma mi sta bene. Pulisco la casa di una signora anziana e lei ha detto che può pagarmi 7 euro l’ora. “La gente mi dice che è piccolo, ma mi aiuta prima di fare qualsiasi cosa (…) Sono molto felice perché ho fatto dei soldi per fare acquisti”, ha detto.

Nazione

Conoscere il regime di fiducia