Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

'Sono sopraffatta' I sentimenti di Cecilia Roth, che ha ricevuto una standing ovation ai Platino Awards 2024 per la sua carriera

'Sono sopraffatta' I sentimenti di Cecilia Roth, che ha ricevuto una standing ovation ai Platino Awards 2024 per la sua carriera

Cecilia Roth premiata ai Platino Awards 2024 alla carriera: il suo discorso di premiazione

L'intero Teatro Gran Tlachco della Riviera Maya, in Messico, ha reso omaggio Cecilia Roth In cui eccelleva Premi di platino 2024 Con un premio onorario per la sua lunga carriera. L'attrice è rimasta commossa ed ha espresso la sua completa felicità.

“Pensavo che non ne sarei stato colpito, ma beh…” ha esordito, trattenendo le lacrime, dopo che un video mostrava i suoi ruoli più importanti nel cinema e in televisione. Enrique Cerezo Torres La statuetta le è stata consegnata dal Presidente dei Platinum Awards, vestita con un affascinante top e gonna verdi.

“Grazie mille. Pensavo che non sarei stata nervosa, ma quando mi sono alzata, ho salito le scale e ho visto Enrique qui, le mie gambe hanno iniziato a tremare, sono sopraffatta da tutto questo”, ha detto.

Cecilia Roth ha ricevuto un premio onorario ai Platino Awards 2024 per la sua carriera (Immagine: TNT)

“Quando ero piccolo, tra i 6 e i 10 anni, giocavo con mio fratello Ariel, che è più giovane di me. Inventavo storie che non avevano nulla a che fare con il giocare con le bambole, o con mia madre, o con mio padre, o con i camion. Ho inventato storie come se fossimo astronauti e salissimo su un'astronave e andassimo su Saturno. Ma prima di iniziare il gioco ho detto ad Ariel: “Lo abbiamo reso reale”. In quel momento tutto ciò che suonavamo è diventato realtà.

“Per me quel gioco che è diventato realtà è il cinema. Costruiamo personaggi e scene in una realtà parallela e lì creiamo una storia che siamo uno di quelli a raccontare”. del mio primo film, Don't Touch the Girl”, ricorda, “è stato il mio primo insegnante”. “Non avevo idea del cinema”. “Avevo 16 anni e non sapevo dove fosse la macchina fotografica, che obiettivo avesse, cosa dovevo fare per non sentirla.”

Cecilia Roth ha ricevuto una standing ovation ai Platino Awards 2024 (Immagine: TNT)

“Poi l'esilio. Siamo andati in Spagna con la mia famiglia nel 1976 e lì ho iniziato a fare film molto presto in una troupe dove cercavano donne argentine e poiché non ce n'erano altre, hanno scelto me Mettendo insieme quei due paesi, il che significa abbiamo attraversato tutto il Sud America e l'America Latina, e lavoriamo in molti dei paesi deboli in cui operiamo, devo dire che dobbiamo avere cura del nostro cinema, che è sempre in buona posizione di pericolo in un paese o nell'altro .

READ  Muore Silvana Suarez, vincitrice di Miss Mondo 1978 | Aveva 64 anni e morì a Cordova

“Per me quel gioco che è diventato realtà è il cinema. Costruiamo personaggi e scene in una realtà parallela e lì creiamo una storia che siamo uno di quelli a raccontare”. regista del mio primo film, Don't Touch the Girl”, ricorda “e” “È stato il mio primo insegnante”.

Cecilia Roth ha ricordato i momenti più importanti della sua carriera ai Platino Awards 2024 (Immagine: TNT)

“Penso che esista un solo cinema, quello che parla spagnolo e portoghese, ma è un cinema solo. Un paese. Quando hai problemi devi essere attento e aiutarli. “Non chiedo aiuto, chiedo che siamo consapevoli del posto che occupiamo nel mondo e che la lingua spagnola dovrebbe essere ascoltata come le altre lingue, non sempre lo è”.

“Nel nostro Paese il problema è serio, perché non solo non viene ascoltato, ma può addirittura cessare di esistere. Stiamo attenti, resistiamo e, come quando ero ragazzina, trasformiamo quella lotta, quella resistenza e quelle sogni che abbiamo riguardo… “Il cinema che stiamo trasformando in realtà”.