Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Si è trasferito in Argentina, in Europa e ha aperto il dibattito sul pentimento: “È una questione controversa”

Si è trasferito in Argentina, in Europa e ha aperto il dibattito sul pentimento: “È una questione controversa”

Le persone che decidono di migrare mirano a ottenere nuove opportunità O per sperimentare qualcosa di diverso, si sono impegnati in infinite domande: Un obiettivo prescelto, se è economicamente sostenibile, come la cultura li influenza. Sebbene molti non si pentano di aver preso questa decisione, altri hanno fretta, ma sono in grado di riflettere sul percorso scelto. Il caso di Daniela Torviso è uno di questi. Fin da piccola sapeva che avrebbe esaudito uno dei suoi più grandi desideri: vivere in un posto dove sentirsi al 100% a suo agio. Tuttavia, dopo che ha afferrato l’idea e l’ha accettata, le cose non vanno come si aspettava. Da lontano, e conversando con LA NACION, ha assicurato: “Quello che mi piace di più di dove sono è la sensazione di essere a casa”.

Una volta realizzato qual è il suo sogno, la giovane intraprende un viaggio avvolto da infinite emozioni. Era chiaro per me che questo era lo stile di vita che volevo vivere. “L’idea di trasferirmi è nella mia vita da quando ho memoria. Quando avevo 3 anni, mi sono innamorato di un campo di tulipani in Olanda mentre guardavo uno spettacolo di viaggi. e “cose ​​strane” che si possono comprare al supermercato. Ricordo di aver detto a mia madre che volevo viaggiare per conoscere il posto”, ha detto.

Nel 2022 ha raggiunto il suo obiettivo di realizzare la cittadinanza italianainstagram

La motivazione principale di Daniela deriva dal suo desiderio di viaggiare e vedere posti nuovi: “Soprattutto amo andare in Europa e ho un forte legame con quel continente dato che tutti e quattro i miei nonni sono europei”. Nel 2022 ha realizzato il piano e ha volato dall’aeroporto internazionale di Ezeiza al sud Italia.

READ  Italia: Il Parlamento non ha logisticamente elegir unsense de consenso | Cotro i tuoi contatti

“Sono andato con l’intenzione di ottenere la cittadinanza italiana. Inoltre, ho trovato più radici con mio nonno italiano (Giuseppe). Ha vissuto la tipica e affascinante storia di un immigrato che è arrivato in Argentina senza niente e si è stabilito a La Boca., poi Avellaneda e ha costruito tutto da zero. Ho centinaia di foto di lui e di tutte le sue abitudini quotidiane. Alla fine, ho scoperto che aveva una famiglia e sono andato a conoscerla”, ha spiegato.

Sebbene all’inizio fosse piena di aspettative, c’erano alcune cose che non aveva preso in considerazione. Per questo la sua vita ha preso un’altra svolta radicale: «La decisione è semplice, ma forse Non ho preso in considerazione tutti gli aspetti dell’immigrazione. All’inizio era uno dei miei viaggi, ma quando ho avuto il passaporto in mano ho capito che i miei piani erano cambiati. Pensavo di andare in Danimarca o in Spagna per restare, ma dopo mesi di attesa e varie vicende della mia vita in Italia, Ho deciso di tornare in Argentina per riorganizzare le mie idee e preferenze.

“È qualcosa che ho cercato di fare per molto tempo, e ora è un sogno che si avvera. Io stesso ero confuso su ciò che volevo. In quel momento ho dovuto capire che non volevo sistemarmi e volevo tornare in Argentina con l’idea di riprogrammare me stesso”, ha spiegato a proposito del momento in cui si è stabilito sulla destinazione prescelta. Sono sorte più domande che certezze.

Una volta raggiunta la destinazione prescelta, Daniela aveva centinaia di domandeMorbidezza

“La mia vita in Argentina è stata bellissima. Sono un avvocato e lavoro come libero professionista con mio fratello. Cerco di fare tutto il viaggio e il viaggio “Posso con il mio ragazzo e i miei amici”, ha chiarito.

READ  "È fantastico se è italiano."

Poche settimane fa, UN Clip Torviso ha condiviso sul suo account TikTok È diventato virale e ha aperto una conversazione tra centinaia di utenti che hanno espresso le loro opinioni sull’immigrazione. Là, Ha parlato della sua esperienza e dei motivi per cui si è pentito di essere venuto in Italia.

“Il fatto è che da qui ho idealizzato, quando sarò lì viaggerò, mangerò del buon cibo, conoscerò nuove persone… e la realtà è che in una parte era così, ma in un’altra parte non lo era. T. Sono andato a trovare la mia famiglia e il fatto è che è andato tutto bene per un mese e poi molto male e mi ha stancato molto. Non ci sono lavori nel sud Italia, almeno nella mia esperienza. Barriera linguistica all’inizio PesanteNon tutto è come si potrebbe pensare. Sono simili agli argentini, ma più freddi, hanno un diverso senso dell’umorismo e un’altra particolarità. Alla lunga inizi a sentirti un estraneo e questo ti stanca molto. Avevo così tante idee per andare in altri paesi, la verità è che ero così esausto che tutto quello a cui riuscivo a pensare era tornare a casa”, ha detto nel video.

Questo browser non supporta i componenti video.

Ha espresso rammarico quando è emigrato

Riguardo alle sue dichiarazioni e alla conversazione con questo media, ha promesso: “Ho voluto avviare un dibattito sulla questione degli argentini che emigrano, perché ho ricevuto molte critiche quando sono partito, quindi quando sono tornato ho cercato di capire. Questo “demonizzazione” per chi vuole vivere all’estero.Il motivo Molte persone mi hanno elogiato per essere tornato, ma la verità è che sto cercando di sistemarmi quest’annoQuindi mi viene in mente la domanda che quando me ne andrò, mi puniranno.

Sulla base di ciò, ha rivelato che c’è un profondo background in questa materia. “Perché la migrazione è giusta o sbagliata? Se tutti abbiamo la libertà di scegliere come vivere la nostra vita, è difficile capire perché chi decide di vivere quell’esperienza sia così criticato. Di solito vedo cose che non hanno nulla a che fare con il patriottismo e la politica legate a questo argomento. Questo tema è strettamente legato ad un altro fenomeno che ho visto solo in Argentina. E questa è una recensione di una persona a cui piace viaggiare”, ha riflettuto.

D’altra parte, ha insistito sul fatto che era qualcosa che aveva sentito per anni ed è per questo che ha voluto capirne l’origine: “Perché coloro che vogliono viaggiare vengono puniti? Una persona decide di spendere i suoi soldi in vestiti, comprare una macchina o mangiare fuori, io li spendo in viaggi, non è lo stesso? Continuo a pensare a questo argomento perché sono stanco di spiegare perché viaggio e come lo faccio”.

Daniela ha un profondo background nell’immigrazioneMorbidezza

Sebbene sia a suo agio con la decisione che ha preso e si sia trasferita a migliaia di chilometri di distanza, Spiega che a volte gli manca il paesaggio argentino: “Per la mia famiglia, molte volte il caos e la bellezza della città di Buenos Aires. Il mio piano è di tornarci almeno una volta all’anno, ma non faccio piani a lungo termine. Per ora sto pianificando la mia prossima avventura nella migrazione.

Per riflettere su tutto ciò che ha vissuto finora, si rivolge a coloro che hanno lo stesso obiettivo che ha raggiunto: “Credo che se vogliono vivere in un altro paese, quel desiderio è sufficiente per farlo. Le ragioni non sono importanti e non c’è motivo di spiegare. Non stanno davanti agli ostacoli, ma si armano di pazienza. Dopotutto, se un piano non va come previsto, puoi sempre capovolgerlo e aggiungere un altro piano, come è successo a me. Qualche mese fa non era il momento per me di restare in Europa, e ora sento che lo era.

In questo viaggio, oggi Daniela non si pente di quello che ha fatto Né dimentica le esperienze che l’hanno aiutata a crescere Vai avanti in tutto ciò che ha deciso di fare.