Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

SEAT realizzerà un centro economico circolare a Barcellona

Seat realizzerà un centro economico circolare a Barcellona come parte della sua nuova strategia ESG, che lancerà quest’anno, e con la quale intende “sfruttare tutto il valore offerto dall’auto e dalla batteria attraverso il riutilizzo industriale, il riciclo e progetti di riciclo”. Presenterà anche un “piano industriale sostenibile” per il polo produttivo di Barcellona, ​​dove sorgerà l’hub, ha osservato la controllata del Gruppo Volkswagen, che non ha ancora fornito dettagli sugli investimenti o sui posti di lavoro richiesti.

La casa automobilistica si prepara anche a elettrificare Martorell, con un investimento previsto di 3.000 milioni fino al 2025, e sta “lavorando intensamente Impianto di assemblaggio batterie In La seconda piattaforma per veicoli di Martorell – per il prossimo decennio, secondo il presidente di SEAT Wayne Griffiths, con l’obiettivo di aumentare la propria partecipazione alla catena del valore dei veicoli elettrici e mantenere la propria competitività nel lungo periodo.

Griffiths ha ribadito il suo impegno ad elettrificare l’azienda entro il 2035, ma ha accolto la richiesta di Germania e Italia di Modifica del Regolamento Europeo Euro7: “da differire e diventare più realistici, con veicoli a zero emissioni, qualunque sia la loro tecnologia”.

Ha anche insistito La Spagna deve “accelerare” la diffusione delle infrastrutture di ricarica elettricaAbbiamo perso molto tempo in questi anni.

L’ambizione del Gruppo Volkswagen è la produzione Tre milioni di piccole auto elettriche negli stabilimenti di Martorell e Pamplona tra il 2025 e il 2030Come sottolineato da Griffiths, che ha aggiunto che dopo i 1.300 tagli di posti di lavoro concordati in SEAT nel 2022, l’obiettivo non è quello di ridurre ulteriormente la forza lavoro, nonostante il fatto che i veicoli elettrici siano meno laboriosi rispetto ai veicoli a combustione.

READ  Secondo Mici, le esportazioni panamensi stanno mantenendo risultati positivi

Torniamo ai numeri neri

Seat è tornata a numeri neri nel 2022 dopo due anni di perdite e nonostante le difficoltà nell’ottenere semiconduttori per i nuovi veicoli. Registrati Il secondo miglior fatturato della sua storiacon 10.513 milioni di euro, in crescita del 14% rispetto al 2021, in ritardo rispetto al record di 11.157 milioni di euro del 2019, e L’utile netto è stato di 68 milioni di euroRispetto alle perdite di 256 milioni dell’anno precedente, secondo la contabilità spagnola.

L’utile operativo è stato pari a -114 milioni a seguito di uno stanziamento straordinario di 293 milioni ai costi di ristrutturazione, che altrimenti sarebbero stati di 179 milioni, ha osservato mercoledì la controllata del Gruppo Volkswagen, che Nel 2022 ha stanziato 880 milioni di euro per investimenti e spese

Ricerca e sviluppo.

“Il cambio di rotta in azienda è stato ottenuto grazie a Aumento della percentuale di modelli Cobra venduto (in modo che i ricavi per veicolo siano aumentati del 18%), è una strategia aggressiva per la gestione dei ricavi, la riduzione dei costi totali e il miglioramento dell’efficienza”, ha dichiarato David Bowles, Vice President of Finance and Information Technology di SEAT.

Cupra sta attualmente preparando la sua più grande offensiva di prodotto, che inizierà nel 2024 con il lancio di Cupra Tavascan e Cupra Terramar, seguita da UrbanRebel nel 2025.

Questi nuovi modelli consentiranno al marchio di entrare in nuovi settori e mercati e raggiungendo il suo obiettivo a medio termine di vendere 500.000 veicoli all’anno.

Quest’anno 2023, Cupra prevede di aprire nuovi garage City a Berlino, Madrid, Manchester e Parigi. Attualmente sta analizzando il suo ingresso in Nord America, e Previsioni per l’anno 2023 che Cobra Contribuisce già a più del 50% del turnover dei posti.

READ  Il Grupo Emperador ha triplicato il mercato del brandy in cinque anni

Buon inizio anno

Nei primi due mesi di quest’anno, SEAT ha consegnato 71.500 veicoli, in crescita del 27% rispetto allo stesso periodo del 2022, e pone le basi per Aumenta le vendite nel 2023. Le consegne del marchio Seat sono aumentate del 12% e quelle del Cobra – la priorità attuale dell’azienda – 75%

Tuttavia, la mancanza di semiconduttori si fa ancora sentire Liste di attesa fino a sei mesi su alcuni modelliSi rammarica Griffiths, fiducioso che il 2023 sarà sicuramente l’anno della normalizzazione delle forniture.