Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Se la colpa è del prodotto, Silvina Luna dovrebbe fare causa allo Stato

Se la colpa è del prodotto, Silvina Luna dovrebbe fare causa allo Stato

Lotocki: “Se la colpa è del produttore, Silvina Luna faccia causa allo Stato”

Il chirurgo plastico ha detto che non c’era bisogno di scusarsi per l’utilizzo del metacrilato perché approvato dall’Anmat. “Nessuno ha ingannato nessuno”, ha sottolineato.

Il dottor Anibal Lutoki, che Silvina Luna ha denunciato per cattiva condotta dopo aver iniettato metacrilato nelle sue natiche, è uscito a parlare dopo che l’attrice e modella Rosario è stata ricoverata in ospedale. Ha detto di non aver “mai ingannato nessuno” da quando aveva firmato il consenso all’intervento chirurgico, ha sottolineato che non doveva “chiedere perdono” perché l’uso dei metacrilati era consentito, e ha sentenziato: “Se penso che la colpa sia del prodotto , incolpare lo Stato”.

Mentre Silvina Luna era ricoverata in terapia intensiva all’Ospedale Italiano di Buenos Aires, sotto tubo e sedata, con insufficienza renale acuta e in attesa di trapianto di rene, Lutoki si è presentato negli studi di Telenoche per confutare le accuse.

“Il metacrilato è un prodotto approvato da Anmat e ha un test clinico che determina che non provoca alcuna malattia”, ha detto Lutoki, aggiungendo che è stato “approvato in Argentina per i glutei”.

Ha confermato che Luna era la sua “unica paziente con insufficienza renale” e ha confermato che sapeva che le sarebbe stato iniettato metacrilato: “Era in consenso informato. È stato stabilito che potrebbe causare malattie, anche se non specificamente cancro. Ho controllato “Il mio accordo è che può produrre tessuti soddisfacenti. Nessuno ha imbrogliato qui.”

>> LEGGI TUTTO: Hanno pubblicato una richiesta di donazione di sangue per Silvina Luna

>> Per saperne di più: Serie di preghiere delle celebrità per la guarigione di Silvina Luna

READ  Pipo Cipolatti ricorda come hanno fatto con i loro figli gemelli ad andare avanti dopo il suicidio della moglie

Ha anche indicato che il verdetto contro di lui era “non fermo”. “La sentenza è un effetto collaterale del prodotto. Non devo scusarmi per aver usato un prodotto consentito. Se avessi usato un prodotto proibito, avrei chiesto migliaia di grazie e sarei stato condannato severamente”.

Ha aggiunto: “Se pensa che la colpa sia del prodotto, dovrebbe fare causa al paese che lo consente. Non mi scuserò per una malattia che non ho causato”.

Silvina Luna è rimasta ricoverata mercoledì nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Italiano, nel quartiere Almagro di Buenos Aires, a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute.

I portavoce dell’ospedale hanno notato che in questo momento “non ci sarà alcun referto medico perché non hanno il permesso della famiglia di fornire le informazioni” e “devono garantire la privacy dei pazienti e delle loro famiglie”.

L’avvocato dell’attrice a Rosario, Fernando Borlando, ha confermato che lei era “in condizioni critiche” e ha ribadito la sua richiesta di sospendere la licenza medica di Lutoki, richiesta finora respinta dal giudice nonostante le condanne già sollevate nei suoi confronti, a cui si è aggiunta una querela a Rosario all’inizio di questo mese per “semplice omicidio colposo” a seguito della morte di un paziente.