Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Scienziati provenienti da Spagna, Portogallo e Italia stanno studiando gli antenati di Cristoforo Colombo utilizzando il DNA

Scienziati provenienti da Spagna, Portogallo e Italia stanno studiando gli antenati di Cristoforo Colombo utilizzando il DNA

La ricerca, che mira a fornire dati scientifici sull'origine dello scopritore dell'America, prosegue da quasi due decenni e raggiungerà la fase finale nei prossimi mesi, come afferma in un comunicato l'Università spagnola di Granada, una delle le università del mondo. I partecipanti a questo progetto sono guidati dal professore di medicina legale e medicina legale di quel centro accademico, José Antonio Llorente.

I risultati dello studio saranno rivelati esclusivamente nel documentario e nella miniserie coprodotti dalla Televisione Pubblica Spagnola in collaborazione con Story Producciones, la cui anteprima è prevista intorno al 12 ottobre 2021.

Llorente, leader mondiale nell'applicazione delle tecnologie del DNA in medicina legale, coordinerà nella prima metà del 2021 un gruppo di scienziati spagnoli, portoghesi e italiani focalizzati sullo studio del DNA di Colombo, una parte fondamentale per determinare la sua origine.

Dopo una dichiarazione straordinaria, Llorente riesumò nel 2003 i resti del navigatore e di suo figlio Hernando Colón, che furono analizzati insieme alle ossa del fratello minore Diego Colón, anche se l'esperto paralizzò lo studio a causa della scarsa efficienza della tecnologia in quel momento. . .

Depositò le ossa nella sala blindata dell'Università di Granada finché non fu migliorata la tecnologia della ricerca genetica, che era già arrivata e avrebbe permesso di scoprire l'origine di Colombo.

Verranno condotti studi in vari luoghi del mondo con l'obiettivo di fornire dati scientifici oggettivi che consentiranno a storici ed esperti di confermare o smentire alcune teorie esistenti.

L’ipotesi più solida, diffusa e universalmente accettata che questo studio mette in discussione è che Colombo fosse genovese, anche se nel secolo scorso sono emerse almeno due dozzine di teorie documentate che fanno risalire l’origine dello scopritore dell’America a luoghi diversi come il Portogallo. Oppure Castiglia o altre parti d'Italia, Catalogna, Maiorca, Galizia, Inghilterra, Croazia o Polonia.

READ  Perché si celebra la Festa del Ragioniere Generale?

Una volta pronti i risultati delle analisi genetiche, tutte queste ipotesi verranno studiate e assemblate per risolvere il mistero dell'origine di Colombo.

Nel maggio 2021, in concomitanza con il 515° anniversario della morte del navigatore, l’Università di Granada presenterà nuovi dati sulla ricerca.