Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rivelano che Richard Nixon ha ordinato la destabilizzazione di Salvador Allende  Nel dettaglio, i nuovi documenti declassificati

Rivelano che Richard Nixon ha ordinato la destabilizzazione di Salvador Allende Nel dettaglio, i nuovi documenti declassificati

Documenti declassificati nelle ultime ore forniscono ulteriori dati in merito La partecipazione degli Stati Uniti al processo di destabilizzazione di Salvador Allende in Cile. Ciò è dimostrato dai materiali rilasciati, Quando manca un mese al cinquantesimo anniversario del golpe militare Chi ha portato al potere Augusto Pinochet.

Si tratta di materiale proveniente dai National Security Archives degli Stati Uniti, noto martedì, e che il ricercatore Peter Kornbluh aveva già citato nel suo libro Pinochet, declassificato. Vengono visualizzati i documenti Richard Nixon è stato implicato nelle molestie e nel rovesciamento del governo di unità popolare.

Eletto presidente del Cile nel settembre 1970, Allende è stato il primo socialista a salire al potere attraverso le urne. È entrato in carica il 3 novembre. Giorni fa, il presidente eletto Doveva evitare quello che poteva essere il primo atto di aggressione verso il golpe 11 settembre 1973: il comandante dell’esercito Rene Schneider viene assassinato.

Un generale legale, Schneider è stato attaccato da un gruppo di estrema destra mentre era alla guida. L’idea era di rapirlo, ma ne seguì una sparatoria, fu ferito e morì. I documenti ricreano un dialogo tra Nixon e Henry Kissinger. L’allora consigliere del presidente gli disse che c’era “una svolta in peggio, Ma non ha causato nient’altro”.; E che “il passo successivo avrebbe dovuto essere acquisizione del governo (riferendosi all’esercito), ma ciò non è accaduto.

Secondo Kornbluth, Nixon e Kissinger “sono completamente fissati sull’incompetenza dell’esercito cileno, che non è riuscito a portare a termine il colpo di stato per prendere il potere, chiudere il Congresso e impedire l’insediamento di Allende”. L’idea era che senza Schneider nel mezzo, l’ala golpista dell’esercito avrebbe bloccato l’ascesa di Allende.. Gli successe Carlos Prats, che si sottomise al potere civile fino alla sua caduta nell’agosto 1973. Gli successe Pinochet, che guidò il colpo di stato iniziato dopo 17 anni di dittatura durata 17 anni.

READ  Cambiamenti climatici: zone che diventeranno inabitabili a causa delle ondate di caldo | Un duro avvertimento da parte delle Nazioni Unite e della Croce Rossa

“È incredibile che 50 anni dopo, stiamo ancora imparando i dettagli chiave del modo in cui gli Stati Uniti hanno cercato di bloccare, frustrare, indebolire e destabilizzare il loro primo presidente socialista eletto”, ha detto Kornbluh, che ha anche rivelato. L’incontro di Nixon in quei giorni con Augustine Edwards, il proprietario del giornale Mercurio. Edwards è stato fuori dal Cile per tutto il governo di Allende e il suo giornale si è dedicato a indebolire il presidente.

Il Cile è una delle operazioni segrete più famose della CIAe dove hai un’associazione esplicita con il Presidente degli Stati Uniti che ordina il rovesciamento di un governo democraticamente eletto”, ha aggiunto Kornbluh.

Pubblica documenti Ciò è avvenuto su richiesta dell’ambasciatore cileno a WashingtonJuan Gabriel Valdés, che ha chiesto di rivelare cosa ha detto Nixon sul Cile alla Casa Bianca.

Così, si è saputo che pochi giorni dopo la vittoria di Allende e l’incontro di Nixon con Edwards, il presidente repubblicano ha convocato il direttore della CIA Richard Helms a un incontro che includeva Kissinger e il procuratore generale (ministro della giustizia) John Mitchell. Là Helms ha il compito di fermare l’assunzione di Allende. Questa è stata l’origine dell’attacco a Schneider, poi commentato al telefono nella conversazione tra Nixon e Kissinger che ora comincia ad emergere.

L’anniversario del colpo di stato in Cile offre loro la migliore opportunità per imparare la lezione sulla santità dei processi democratici contro i pericoli dell’autoritarismo. Lezioni che rimangono immediatamente rilevanti non solo per i cileni, ma per la comunità globaleStati Uniti compresi”.