Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ripoll e Di Prado co-dirigono la prima Cattedra di Traumatologia e Medicina dello Sport

Ripoll e Di Prado co-dirigono la prima Cattedra di Traumatologia e Medicina dello Sport

AA Università CEU San Pablo Ieri ne è stata presentata una nuova Cattedra di Traumatologia e Medicina dello Sport Che avrà un proprietario Dottor Pedro Luis Ripollpioniere della medicina dello sport e un comitato direttivo di altissimo livello: i traumatologi Mariano de Prado, Mikel Sanchez e Ramón Cugat. Un noto gruppo di atleti d’élite che sono passati attraverso le sue sapienti mani per continuare la loro carriera sportiva dopo un infortunio, a livello locale e internazionale.

Questo evento ha riunito i quattro medici che co-gestiranno questa cattedra Un impegno più che importante nella didattica specializzata nell’attività sportiva Con l’obiettivo di formare altri specialisti in tecniche innovative, oltre a promuovere lo scambio di idee che consentano il rapido trasferimento delle conoscenze dalla consultazione all’aula e viceversa.

Il dottor Ripoll durante il suo intervento.

In azione, Dottor Ripoll Evidenziare la crescente importanza di eseguire un “elettrocardiogramma” del sistema muscolo-scheletrico, vale a dire Un test che ci permette di ottenere informazioni precise su ciascun paziente/atleta con l’ausilio di laboratori di analisi del movimento. Questi studi forniscono dati oggettivi sull’andatura dei pazienti affetti: come modificano la loro anatomia a seconda del movimento e qual è l’attività elettrica dei muscoli o la forza degli arti quando camminano o corrono. Mikel SanchezHa anche influito “Collaborazione nell’applicazione pratica delle conoscenze in un ambiente interdisciplinarenon solo per l’atleta, ma anche per la popolazione.

Riferimento nella formazione

Crediamo che il futuro risieda nel rendere la traumatologia una specialità meno meccanica, senza tante viti e placche, stimolando la biologia

Pedro Luis Ripoll

Questa cattedra vuole essere un riferimento nella formazione riguardante la medicina dello sport e tutti i suoi attori. È destinato non solo ai traumatologi, ma anche agli specialisti della riabilitazione, ai nutrizionisti, agli psicologi, ecc. Ciò ha un impatto sul ritorno dell’atleta dopo l’infortunio. Verrà quindi posto l’accento anche sulla “medicina rigenerativa” applicata alla traumatologia “Crediamo che il futuro risieda nel rendere la medicina traumatologica una specialità meno meccanica, senza molte viti e placche, che stimoli la biologia”, spiega il dottor Ripoll..

READ  Scienziati in Spagna avvertono della presenza di agenti cancerogeni in questo superalimento

Tra le sue attività, sarà implementata Convegni scientifici, corsi, seminari e incontri di espertiOltre a pubblicare documenti o studi relativi ai settori sopra menzionati. Nell’ambito di queste proposte, il Presidente ha già tenuto la riunione Convegni sulle patologie del piede e della caviglia nei calciatori A settembre si terrà un nuovo corso sulle malattie del menisco del ginocchio. Alla cerimonia hanno partecipato il Preside dell’Università CEU, Rosa Vicedo E Preside della Facoltà di Medicina, Tommaso Civato.

Gruppo medico Ripoll e Pradoistituzione medica rinomata a livello mondiale per il suo lavoro nel campo della cura, della ricerca e dell’insegnamento, è quindi attivamente coinvolta in un’iniziativa volta a fornire le necessarie informazioni scientifiche in traumatologia, ortopedia, medicina degenerativa e biomeccanica clinica, oltre a formare un forum di discussione tra specialisti la cui attività scientifica o professionale si concentra su questo campo di conoscenza e di ricerca.