Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Reclutare dipendenti tramite truffe postali: cosa fanno le aziende per evitarlo

Reclutare dipendenti tramite truffe postali: cosa fanno le aziende per evitarlo

Gli attacchi di phishing cercano di ingannare le vittime con messaggi che le inducono ad agire immediatamente. (Immagine illustrativa)

Gli attacchi via e-mail sono uno dei metodi più comuni utilizzati dai criminali informatici per accedere a un'azienda. Il phishing, come è noto questo tipo di minaccia, è un problema continuo di cui le aziende devono tenere conto, sapendo che esiste un'alta percentuale di lavoratori che possono scaricare o accedere a un collegamento e garantire l'accesso agli aggressori.

Secondo i dati della Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA),Per loro l’84% dei dipendenti è una facile preda Truffe tramite posta elettronica. Questo numero allarmante rivela una preoccupante debolezza all’interno delle organizzazioni: la mancanza di consapevolezza e formazione sulla sicurezza informatica tra i dipendenti.

La posta elettronica è diventata il principale vettore di attacco per campagne di phishing, malware e frodi. I criminali informatici, sfruttando l’intelligenza artificiale, hanno perfezionato le loro tattiche per indurre gli utenti ad accedere a informazioni sensibili o a compromettere i sistemi aziendali.

I dipendenti spesso non sanno come rispondere agli attacchi via email e nemmeno i team sono preparati. (informazioni sull'immagine)

Una valutazione CISA rivela che l’84% dei dipendenti ne rimane vittima entro i primi 10 minuti dalla ricezione di un’e-mail di phishing. Sia che rispondano con informazioni sensibili, facciano clic su collegamenti dannosi o scarichino allegati ingannevoli, i dipendenti sono involontariamente complici di attacchi informatici contro le loro aziende.

Questo quadro panoramico ha spinto le aziende a ripensare il proprio approccio alla sicurezza informatica. Gil Friedrich, vicepresidente della divisione Email Security di Check Point Software, sottolinea l'importanza di una protezione completa e proattiva contro sofisticati metodi di phishing. “I criminali informatici stanno trovando nuovi modi per recapitare queste e-mail ed è essenziale che dispongano di una soluzione di sicurezza completa che affronti in modo proattivo le sofisticate tattiche di phishing”.

READ  ISO per perdite di "esperimento" beta

Un esempio di questo tipo di software è quello sviluppato dalla stessa società di sicurezza informatica chiamato Harmony Email & Collaboration, che include un sistema di isolamento brevettato, monitoraggio DMARC, archiviazione e segnaletica intelligente.

Le aziende dovrebbero educare i propri dipendenti in modo che sappiano come fermare gli attacchi di phishing. (informazioni sull'immagine)

L'isolamento unificato semplifica la gestione della posta elettronica e consente agli amministratori e agli utenti finali di visualizzare e Recupera le email in una console integrata, semplificando il rilevamento e la risposta alle minacce.

D’altro canto, il monitoraggio DMARC aiuta a proteggere la reputazione del marchio aziendale e a prevenire attacchi di phishing, mentre la funzione di storage consente di proteggere le email per molti anni, facilitandone il recupero in caso di perdita di dati o esigenze legali.

Inoltre, i segnali intelligenti istruiscono gli utenti sulla sicurezza informatica, Promuove la conformità alle policy e ti avvisa di e-mail sospette in modo discreto ma efficace.

La responsabilità però non ricade solo sulle soluzioni tecnologiche. È essenziale che le aziende investano in programmi di sensibilizzazione e formazione sulla sicurezza informatica per i propri dipendenti. L’istruzione e la formazione continua sono fondamentali per rafforzare il fattore umano nella catena di difesa contro il phishing e altri attacchi informatici.

Le aziende dovrebbero educare i propri dipendenti in modo che sappiano come fermare gli attacchi di phishing. (informazioni sull'immagine)

Grazie all'intelligenza artificiale è possibile creare testi molto ben scritti e con un'ottima ortografiaEcco perché non dovresti più fidarti delle e-mail che non presentano difetti in questo senso. Tuttavia, ci sono altri aspetti da considerare per identificare un potenziale attacco di phishing via email:

  • Il mittente non deve avere un indirizzo email aziendale ufficiale né sostituire le lettere con caratteri speciali.
  • Il messaggio ti motiva a intraprendere un'azione urgente. In genere, vieni invitato a scaricare un file, inserire un collegamento o condividere dati personali.
  • Il messaggio è fuori contesto e la comunicazione è logica e viene richiesta un'azione che ha un'azione diversa o non è richiesta in quel modo.
  • Vengono offerti vantaggi spontanei, come lotterie, regali o lotterie. Questo è qualcosa che accade nelle email esterne agli ambienti lavorativi, ma potrebbe accadere anche in questo caso.
READ  Final Fantasy VII Rebirth, Resident Evil 4 Remake e altro: tutti gli annunci sullo stato di avanzamento