Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Qual è il virus della “influenza del cammello” che colpisce la Francia e mette in allerta il Qatar? Quali sono i sintomi e come possono essere evitati?

La febbre della Coppa del Mondo è stata aggiunta Influenza del cammello. Centinaia di tifosi, atleti e giornalisti di stanza a Doha, in Qatar, hanno cominciato a sentirlo nelle ultime settimane Sintomi del raffreddore e molto disagio.

Il problema è stato chiaramente rivelato quando questo è stato confermato Due giocatori dalla Francia sono rimasti feriti Hanno saltato la partita del Marocco nelle semifinali della Coppa del Mondo Qatar 2022. Inoltre, questo giovedì è stato confermato che Dayot Upamecano S Adriano Rabiot giuntura Kingsley Coman Tra i calciatori francesi malati.

Gli specialisti hanno spiegato che in questo contesto occorre prestare particolare attenzione ai quadri Febbre, difficoltà respiratorie, vomito, tosse e diarrea. Tutti questi sintomi MERS-CoV, Popolarmente conosciuta come “influenza del cammello”.

Come abbiamo visto durante la pandemia, l’influenza a causa del tipo di Corona virus. Si trasmette a stretto contatto con un cammello portatore del virus o con una persona infetta.

L’origine del “virus del cammello”

Il virus MERS è stato scoperto per la prima volta in Arabia Saudita nel 2012. Dalla sua identificazione, 27 paesi hanno segnalato casi, tra cui GermaniaCina, Egitto, stato unitoE il FranciaGrecia, Italia e Paesi Bassi QatarRegno Unito, TailandiaTunisia e Yemen.

Come si trasmette il virus?

MERS-CoV, come virus animale, Si trasmette dagli animali all’uomo. Gli studi hanno dimostrato che gli esseri umani vengono infettati attraverso il contatto diretto o indiretto con cammelli infetti, sebbene l’esatta via di trasmissione non sia ancora ben compresa.

È anche possibile la trasmissione da persona a persona. I maggiori focolai si sono verificati nelle strutture sanitarie in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Repubblica di Corea.

READ  ◉ BOCA TODAY: La nuova data per suonare con Newell's, i lavori a La Bombonera e le ultime novità

Esiste un vaccino?

Attualmente, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato, Non sono disponibili vaccini o trattamenti specificisebbene diversi vaccini e terapie specifici contro MERS-CoV siano in fase di sviluppo clinico.

Cinque cose da tenere a mente

  1. I sintomi tipici della MERS sono febbre, tosse e respiro corto.

  2. La polmonite è comune nei pazienti con sindrome respiratoria mediorientale.

  3. I sintomi gastrointestinali possono comparire tra i pazienti affetti da MERS.

  4. Quasi il 35% dei pazienti affetti da MERS è morto, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

  5. È possibile la trasmissione da persona a persona.