Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Presidente della Colombia |  pagina |  12

Presidente della Colombia | pagina | 12

Il lunedì successivo si è tenuto il programma “Pace globale” del presidente colombiano Gustavo Petro Quattro minorenni indigeni reclutati dall’Estado Mayor Central (EMC), il principale disertore degli ex guerriglieri delle FARC, sono stati assassinati. con cui il governo cerca di avviare un dialogo di pace.

Il multiplo reato, denunciato lo scorso fine settimana dall’Organizzazione nazionale dei popoli indigeni dell’Amazzonia colombiana (Obiac), è avvenuto nella provincia di Putumayo, al confine con l’Ecuador, e ha spinto il governo a sospendere parzialmente un cessate il fuoco bilaterale con l’EMC, dove ebbe luogo il massacro. attribuito.

“L’uccisione di bambini indigeni è un crimine inaccettabile contro l’umanità. Il reclutamento forzato di minori è lo stesso”, ha detto lunedì Pietro su Twitter.Ore dopo la “sospensione parziale” del cessate il fuoco bilaterale con il Comitato di gestione dell’emergenza, a cui partecipa il Fronte Carolina Ramirez, è stato indicato che erano responsabili della coscrizione e dell’omicidio dei quattro minori.

Secondo Obiac, I “quattro giovani che cercavano di sfuggire alla coscrizione” sono stati uccisi il 17 maggio con “un’arma da fuoco” ei loro corpi sono stati ritrovati nel fine settimana nel villaggio di Estrecho (Putumayo). Di fronte a questa strage, che il governo ha ritenuto “un fatto terribile che mette in discussione la volontà di costruire un Paese in pace”, si è deciso di sospendere il cessate il fuoco bilaterale con il Comitato di gestione dell’emergenza “nelle province di Meta, Caqueta , Guaviari e Putumayo”, le principali aree di lavoro di quel gruppo. Ha annunciato che “tutte le operazioni offensive” sarebbero state riattivate entro 72 ore.

READ  Cambio di tempo negli Stati Uniti 2024

“Non c’è assolutamente alcuna giustificazione per questo tipo di crimine”, che costituisce una “grave violazione del diritto umanitario internazionale”, ha affermato il governo in una nota.

Il cessate il fuoco non è pienamente attuato

Il 31 dicembre 2022, Petro ha annunciato un cessate il fuoco bilaterale di sei mesi con cinque gruppi armati illegali con i quali cerca di raggiungere un accordo di pace. Tuttavia, questa iniziativa, presa per ridurre la gravità del conflitto armato e facilitare i dialoghi, non ha avuto successo. ha funzionato affatto.

Tra questi gruppi, i guerriglieri dell’Esercito di liberazione nazionale (ELN) hanno pubblicamente ignorato il cessate il fuoco bilaterale di gennaio, nonostante stiano negoziando dallo scorso novembre una pace mediata da Venezuela, Messico e Cuba, processo che hanno fatto. Ha già lanciato allarmi di crisi in due occasioni.

Il 20 marzo lo stesso Petro sospese l’armistizio con il Le Gaitanista Colombian Self-Defense Forces (AGC), come viene chiamata la banda criminale del Clan del Golfo, Incitare alla violenza in uno sciopero dei minatori nel nord-ovest. Ora l’operazione è parzialmente sospesa con lo Staff Centrale delle FARC.

Così, il cessate il fuoco, inizialmente in vigore fino al 30 giugno, è durato solo con Segunda Marquetalia, l’altro grande disertore delle FARC, e con i paramilitari della Sierra Nevada, operanti nel nord del Paese. “Un cessate il fuoco significa la cessazione delle ostilità contro la popolazione civile. Ci auguriamo che i vari fronti del Centro di gestione delle emergenze nelle aree in cui il cessate il fuoco non è stato revocato rispettino questo principio”.ha aggiunto il presidente su Twitter.

Su Twitter il governatore di Meta, Juan Guillermo Zuluaga, ha celebrato la decisione: “La pazienza stava finendo. La sospensione del cessate il fuoco con i dissidenti non solo per l’ignobile assassinio di quattro bambini, ma anche per rapimenti, estorsioni e altri atti criminali che hanno fatto non fermarmi”.

READ  A una donna di 70 anni sono state rimosse 23 lenti a contatto dagli occhi

La senatrice di destra María Fernanda Cabal ha colto l’occasione per dire che “la prima persona responsabile dell’escalation della violenza è Petro, che ha lasciato la Colombia con l’inganno di una pace completa nelle mani dei terroristi”.

sperando di negoziare

Nonostante l’annuncio della sospensione, il governo non perde la speranza di sedersi a negoziare con lo Stato Maggiore Centrale, guidato da Nestor Gregorio Vera Fernandez, detto “Ivan Mordesco”, combattente esperto che non ha mai accettato l’accordo di pace firmato a novembre . 2016.

Gli altri leader dissidenti, la Segunda Marquetalia, guidata da Ivan Marquez, hanno firmato una pace, e dopo tre anni si sono ritirati, sostenendo che il governo aveva violato quanto concordato con le FARC.

“Il governo colombiano condividerà nelle prossime ore i nomi dei membri della sua delegazione al tavolo dei colloqui di pace con EMC-FARC per avviare definitivamente la fase di dialogo”. Aggiunge il comunicato ufficiale sulla possibilità di aprire un processo di pace con quel gruppo.

Questi dialoghi avrebbero dovuto iniziare il 16 maggio, secondo il Centro di gestione delle emergenze, ma hanno deciso all’inizio di questo mese di posticipare l’installazione del programma per garantire la partecipazione di organizzazioni sociali, sindacati e altri settori, anche se nessuna data è stato impostato. .

Il 16 maggio, il Centro di gestione delle emergenze ha messo in dubbio la sua continuazione del cessate il fuoco bilaterale, sostenendo che il governo non aveva rispettato le operazioni militari durante tutto l’anno, che avevano provocato la morte di 10 gangster e il ferimento di 20. Dopo la sospensione del cessate il fuoco bilaterale, lo Stato Maggiore Centrale ha risposto che “la divisione unilaterale scatenerà la guerra e moltiplicherà morti, feriti e prigionieri, contrariamente alla politica di pace globale”.

READ  Un velo di mistero avvolge la morte della giornalista russa Oksana Paulina: attacco o attacco?

I ribelli, che hanno chiesto al presidente di elaborare una politica di pace “senza improvvisazioni”, hanno aggiunto: “Dal nostro punto di vista, questo governo è stato il meno serio ad avviare colloqui, tanto è vero che i meccanismi di controllo della cessazione fuoco non sono stati installati.” nessuna pressione E senza “predefiniti”.