Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pittori e scultori hanno plasmato il Natale

L’Annunciazione (Luca 1:26-38)

Questa scena è rappresentata dall’artista italiano Paolo de Mattis, che si trova nel Museo di St. Louis (Missouri, USA).

È anche chiamata l’Annunciazione della Beata Vergine Maria, l’Annunciazione della Madonna o l’Annunciazione del Signore. È l’episodio della vita della Vergine Maria in cui l’Arcangelo Gabriele le annuncia che sarà la madre di Gesù.

Dario Augusto Cardona S.

paese | Manizales

Artisti e artigiani hanno catturato la vita della Sacra Famiglia, composta da Gesù, Giuseppe e Maria, attraverso i secoli. Ognuno ha interpretato questi momenti a modo suo. Vedremo poi per qualche istante come fossero immagini tratte dai versetti narrati nella Bibbia in questo tempo della nascita: l’Annunciazione, il sogno di Giuseppe, l’iscrizione, la nascita e la fuga.

Sebbene i pittori abbiano lasciato i loro dipinti nei musei di tutto il mondo, ciò che vedremo sono rappresentazioni tridimensionali realizzate da artigiani anonimi che interpretarono anche questa figura religiosa.

I sogni di San Giuseppe (Matteo 1:20-24)

Il dipinto è stato dipinto dal pittore italiano Daniel Crespi nel 1620 e questa scena è ora esposta al Museo di Storia dell’Arte di Vienna (Austria).

Questo dipinto rappresenta molti dei sogni di Jose. Tra quei sogni c’era un angelo che lo avvertiva dell’intenzione del re Erode di assassinare Gesù, come riportato nel Vangelo di Matteo. Nella scena principale Giuseppe dorme con gli attrezzi del suo mestiere, il falegname, ai suoi piedi, mentre un angelo gli ordina di fuggire in Egitto, mentre in un piano secondario si vede una mangiatoia con il bambino Gesù e la Vergine Maria.

Trovare una locanda (Luca 2:1-7)

Trovare una locanda (Luca 2:1-7)

Nel Museo del Prado di Madrid (Spagna) ci sono diverse opere che rappresentano questo brano biblico. Di autore ignoto mostra il viaggio di Maria e Giuseppe in stato di gravidanza alla ricerca di un luogo dove vivere la nascita di Gesù. Quello che è successo è che l’imperatore Cesare Augusto ha ordinato a tutti di iscriversi. Insomma, è il viaggio di Maria e Giuseppe di Nazareth a Betlemme per potersi registrare e trovare un luogo per la nascita del loro figlio.

READ  Moda: Kim Kardashian sulla passerella di Dolce & Gabbana alla Milano Fashion Week - Show TVN

Nascita (Luca 2:1-7)

È il giorno in cui si celebra la nascita di Gesù ed è stato immortalato da molte famose opere d’arte come Botticelli, Ghirlandaio, El Greco o Caravaggio. Questa rappresentazione, molto vicina ai cattolici, rappresentata nel presepe, fu un’idea di San Francesco d’Assisi nel 1223.

Fuggite in Egitto (Matteo 2:13-23)

Fuggite in Egitto (Matteo 2:13-23)

In Olanda, Rembrandt dipinge anche con i suoi luci e ombre il brano biblico di Matteo che racconta la fuga della Sacra Famiglia in Egitto. Erode non accetta un nuovo re, un bambino che lo governerà nel nuovo mondo, e ordina di uccidere tutti i bambini nel suo dominio. L’idea di questa fuga risiede in uno dei sogni di San Giuseppe.