Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Perdite di dati: ecco come verificare se gli hacker hanno i tuoi dati

Il file di 533 milioni di utenti Facebook in circolazione tra i web hacker ci ricorda che nell’era digitale bisogna essere frugali nel divulgare i propri dati e stare attenti quando si ha una bella mail o SMS. Chiede di fare clic su un collegamento.

Sul posto haveibeenpwned.com Ti permette di scoprire se il tuo numero di telefono o indirizzo e-mail si trova nei database scambiati dagli hacker. È noto per essere affidabile tra gli esperti di sicurezza informatica.

Allo stesso modo, il sito francese Jadas.com offre un servizio di monitoraggio delle tariffe per gli individui.

Ma senza fidarsi di nessun sito, è importante fornire informazioni … poi verranno vendute.

Jean-Jacques Latour, responsabile delle competenze per il sito di assistenza personalizzata Cybermalveillance.gouv.fr, è un po ‘scettico sulla reale utilità delle informazioni prodotte da un sito come haveIbeenpwned.

“Non c’è garanzia di completezza” e “questo potrebbe spaventarti troppo”, crede.

Ad ogni modo, se avessi inserito il tuo numero di telefono su Facebook prima della metà del 2019, saresti probabilmente uno dei 533 milioni di utenti Internet – quasi 20 milioni in Francia – i cui dati sono stati violati e parzialmente trapelati. Lo scorso fine settimana al forum degli hacker.

Proprio così, non rischi nulla, ma guarda le false notizie che puoi ottenere.

“Ciao, questo è un falso SMS che possiamo aspettarci di ricevere un falso SMS chiamato Facebook, abbiamo trovato un collegamento diverso nel tuo account + e ti chiediamo di fare clic su un collegamento”, spiega l’analista di Cycle Angel David Cicula (che viola le società di monitoraggio dei dati ).

READ  Jorge Barrasa: Italia, estasi di giocare bene | Autori | Gli sport

“Non farti domande, fai clic sul link … sei bloccato”, con il rischio di sottrarre informazioni sensibili – password o codici di accesso – o visualizzare lo spyware dell’impianto sul tuo dispositivo.

Secondo David Cicula, il file di Facebook contiene numeri di telefono, ma alcuni indirizzi e-mail – circa 111.000 o lo 0,5% degli utenti Internet in Francia – quindi gli e-mail bombing sono già un problema.

No. “Il file di Facebook” non ha nulla a che fare con i dati rubati che gli hacker scambiano o rivendono costantemente “, dice Damien Bangle, host del sito Jadas.com, che è stato sottoposto all’intrusione di reti di trasferimento dati sotterranee.

“La scorsa notte, in quattro ore, ho potuto accedere a più di 150 database diversi”, spiega, fornendo a volte informazioni altamente personalizzate.


“Ho un negozio che vende i dati del proprietario del veicolo: nomi, nomi, indirizzi, targhe, dati di immatricolazione del veicolo”, dice.

I valori di trasferimento variano a seconda delle dimensioni del file, del grado di riservatezza delle informazioni che contengono e del grado di aggiornamento.

L’indirizzo e-mail alla fine si vende molto a buon mercato, “pochi centesimi per un indirizzo e-mail che va da 15 a 20 milioni di indirizzi per poche centinaia di euro”, stima Damien Bangal.

“L’elenco degli indirizzi e-mail di 40.000 indirizzi dei datori di lavoro dell’azienda (…) varia da 500 a 1000 euro”, afferma David Sikula.

Il principio di base è che qualsiasi informazione inserita su un sito o social network, anche credibile, può un giorno essere esposta.

“Devi fornire meno informazioni”, spiega Damien Bangal.

Suggerisce di utilizzare diversi indirizzi e-mail diversi, ad esempio Polar: Salute, Famiglia, Scuola, Lavoro, Rivista e Forum … e poi fondersi in un’unica piattaforma utilizzando strumenti come Thunderbird.

READ  Conti in sospeso con l'Italia di Luis Enrique, da Dassault alla Roma

In generale, Jean-Jacques Latour ha ricordato: “Dovresti evitare di diffondere la tua vita su Internet perché Internet non ha dimenticato nulla”. “Evita di dare se non hai bisogno di mantenere il tuo indirizzo email o di creare indirizzi email” spazzatura “.”