Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Parlano le star latine che hanno partecipato all’inaugurazione della mostra dei Pink Floyd a Los Angeles

Dopo aver attraversato con successo Inghilterra, Spagna, Germania e Italia, la mostra “Pink Floyd: Their Deadly Remains” è finalmente arrivata al nuovo Vogue Museum di Hollywood, un’imponente mostra ufficiale su una delle band più iconiche della storia del rock, con circa 350 pezzi di collezioni personali per lo stesso gruppo.

I Pink Floyd, che al momento sono fuori mercato ma la sua eredità musicale è assolutamente essenziale, hanno un seguito in tutto il mondo, inclusa l’America Latina. La capitale messicana, infatti, è stata l’unica regione dell’America Latina che ha visitato, durante la sua ultima fase di esibizioni dal vivo negli anni ’90; E lo ha fatto due volte.

Ciò è in qualche modo giustificato dal fatto che il gala di apertura di giovedì scorso ha avuto un tappeto rosso che mostrava diverse personalità dell’intrattenimento ispanico che vivono nel sud della California, anche se sorprendentemente la presenza di molti di quelli annunciati, tra cui Pepe Aguilar e i suoi figli Angela e Leonardo, che non potevano Partire in tempo per le prove per i loro concerti questo fine settimana ad Anaheim.

Coloro che hanno partecipato erano Pablo Hurtado, un membro del popolare duo Camila. L’attrice Emerod Toubia. L’indimenticabile cantante Marisella. Lo stilista Mitzi. Nuovo curatore del virtuoso del pop rock Rivas, musicista, pittore e famoso regista Sergio Arau, tra gli altri.

Uno dei momenti salienti dello spettacolo

(Museo Multiculturale Fogue)

C’era anche Nick Mason, il leggendario batterista dei Pink Floyd, che, all’età di 77 anni, continua a suonare perfettamente la batteria grazie alla sua partecipazione alla nuova band A Saucerful of Secrets, dedicata all’interpretazione di materiale originale da parte delle celebrità. Impostato qui riconosciuto.

READ  E anche le vacanze di Nora Colosimo, la mamma di Wanda Nara, in Italia - persone online

Mason ha camminato brevemente sul tappeto rosso, ma il giorno dopo abbiamo avuto l’opportunità di fare un’esclusiva video intervista che vi porteremo all’inizio della prossima settimana, in cui parla di questo spettacolo, della sua collezione attuale, dell’impronta Pink Floyd ha realizzato in spagnolo e cosa intendeva Charlie Watts, il batterista dei Rolling Stones scomparso pochi giorni fa.

“The Mortal Remains” durerà fino al 9 gennaio su Vogue, al 6675 di Hollywood Blvd. , vicino a Highland Junction. Per maggiori dettagli e acquisto del biglietto, visita questo link.