Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Panama e Italia rafforzano l’Alleanza per la Scienza al meeting BRIGHT

Panama e Italia rafforzano l’Alleanza per la Scienza al meeting BRIGHT

Lunedì 25 settembre presso la Cupola dell’Università di Panama si terrà l’evento “BRIGHT: Costruire infrastrutture di ricerca volte all’avanzamento delle tecnologie avanzate: spazio, digitale ed ecosistemi”. Una prospettiva italiana” con la partecipazione di studiosi nazionali e stranieri.

Questo incontro, preludio alla Conferenza Nazionale della Scienza e della Tecnologia Apanac 2023, si svolge sotto l’organizzazione dell’Ambasciata d’Italia a Panama, dell’UP, dell’UTP, dell’Istituto Tecnico Superiore Specializzato e del Segretariato Nazionale della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione (Senacyt). .

Nel corso dell’incontro, Fabrizio Nicoletti, Ambasciatore d’Italia a Panama, ha elogiato le alleanze bilaterali per lo sviluppo della tecnologia e della scienza.

“Per noi è molto importante partecipare come Italia a una giornata dedicata a questo campo, per presentare ciò che la Scuola degli studiosi italiani può offrire a Panama e per sentire da questo Paese cosa può condividere”, ha detto Nicoletti. In questo contesto assisteremo ad una folta presenza di docenti italiani e si parlerà di una campagna espositiva romana sui temi della biodiversità.

Da parte sua, il segretario nazionale del Senato, Eduardo Ortega Parría, ha confermato che questo rapporto di scambio di conoscenze si è rafforzato mesi fa, quando Nicoletti è stata nominata ambasciatrice.

La sessione odierna prevede tre panel di discussione, il primo dal titolo “Alla scoperta del futuro: centri di ricerca per lo sviluppo sostenibile globale e locale”, con l’intervento degli specialisti italiani Andrea Piccioli dell’Istituto Superiore di Sanità; Emilia Giorgetti, del Consiglio Nazionale delle Ricerche; Massimo Della Valle, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica; e Andrea Taramelli, del Graduate University Institute di Pavia, Italia.

Il secondo è “Verso l’innovazione olistica: esplorare il modello del Polo scientifico di Trieste nel sistema scientifico integrato” di Nicola Casagli, Presidente dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale in Italia; Silvina Pons Dawson, presidente designata dell’Unione internazionale di fisica pura e applicata; Andrea Romanino, Preside della International Graduate School of Advanced Studies; Atish Dabholkar, Direttore del Centro Internazionale di Fisica Teorica; e Vittorio Venturi, del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologia.

READ  Puntare sul benessere, niente più oneri

L’asse finale è intitolato “Tessere il futuro digitale: lo sviluppo tecnologico in Italia e la sua connessione con scienza, industria e società”, con la partecipazione di Antonio Zuccoli, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Gustavo Lagrotta, di Telecom Italia Sparkle; Silvia Ceccarelli dell’Agenzia Spaziale Italiana e Einar Pitana dell’Autorità Elettrica Nazionale.

Il 19° Congresso Nazionale di Scienza e Tecnologia, che in questa edizione ha come tema centrale “Panama: Science Center”, comprenderà 30 relatori ospiti (12 nazionali e 18 internazionali), circa un migliaio di partecipanti, 16 conferenze generali, 11 simposi, 8 tavole rotonde e più di 290 presentazioni, tra cui poster scientifici e 176 presentazioni orali.

Il programma della conferenza è disponibile in dettaglio alla pagina congreso.apanac.org.pa.