Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Meta condivide privatamente i dati con i ricercatori per studi sul benessere e sui social network

Meta condivide privatamente i dati con i ricercatori per studi sul benessere e sui social network

Madrid, 30 gennaio (Portaltic/PE) –

Obiettivo Gli è stato annunciato Partnership con l’Open Science Center (perché, Gli Stati Uniti implementeranno a Programma dimostrativo Attraverso il quale intendono approfondire tematiche legate al benessere e alle reti sociali, per le quali verranno indirizzati a un gruppo di ricercatori “Dati certi” per gli utenti di quali piattaforme utilizzi “Mantieni la tua privacy.”

L'azienda guidata da Mark Zuckerberg, proprietario di piattaforme come Instagram, Facebook e Threads, ha condiviso le sue intenzioni costrizione Perché la comunità scientifica capisca Come l’uso dei social media è correlato al benessere degli utenti.

In questo senso Meta ha stretto una partnership con… Aprire il centro scientifico Con l'intenzione, attraverso i dati raccolti dagli utenti, di implementare Uno studio sul benessere delle persone e su come i social network possono influenzarle. L’obiettivo di questo studio è aiutare il pubblico a comprendere la comprensione scientifica dell’argomento “Come i vari fattori possono o meno influenzare il benessere” degli utenti e, E sulla base di tutto ciò si ottengono forme Aiutare le persone a “prosperare”.

Nello specifico, come spiegato da COS in A Dichiarazione sul loro sito websi tratta di Programma dimostrativo Ha l'obiettivo Condividerà “alcuni dati sui social media” che rimarranno privati Con un gruppo selezionato di ricercatori accademici per approfondire tematiche legate al benessere.

Il progetto Utilizzerai nuovi tipi di ricerca Che, come dettagliato da COS, è diventato popolare nel “movimento della scienza aperta”, come l’Open Science Movement Pre-registrazione o peer review anticipatache includeva “innovazione promettente”.

Ad esempio, quando si utilizza il file Revisione tra pari anticipataIL I ricercatori presenteranno una proposta La domanda di ricerca e la metodologia adottata Rivedere prima di osservare i risultati della ricerca.

READ  L'assistenza multidisciplinare durante la chemioterapia riduce l'impatto della neuropatia periferica

In questo modo, man mano che si sono evoluti, ciò è stato ottenuto “Migliorare la precisione”, Perché è richiesto I ricercatori pianificano la loro metodologia “chiaramente e in anticipo”. Pertanto, esperti indipendenti dallo studio effettueranno una revisione paritaria della domanda e della metodologia, anche prima che lo studio venga condotto.

Allo stesso modo, come spiegato in dettaglio dal ricercatore scientifico capo del COS, Andrew. Tyner, con modello Rapporti registrati A. promuove Impegno anticipato su come testare le domande e valutare le prove.

D’altro canto, Tyner ha anche sottolineato che, una volta completato lo studio, Verranno pubblicati tutti i risultati, “non solo quelli che confermano l’ipotesi o supportano una teoria prevalente”. Oltre a tutto ciò, il COS ha precisato che si comporterà solo come soggetto terzo e inviterà un “gruppo selezionato di ricercatori” a presentare proposte di rapporti registrati.

Cioè, il modo in cui funziona questo progetto inizia Ricevere proposte da ricercatori, Con piani di ricerca volti ad analizzare la possibile relazione tra benessere delle persone e reti sociali, oltre a a Richiedi dati specifici Dalla meta dei social network.

Se queste proposte verranno accettate, Dopo una revisione scientifica indipendente “per qualità e accuratezza”, I ricercatori continueranno Analizza i dati rilevanti condivisi da Meta. Infine, una volta ottenuti i risultati, al fine di “migliorare la trasparenza e consentire la riproducibilità dei risultati”, vengono eseguite analisi e analisi. I rapporti finali saranno messi a disposizione del pubblico.

Tuttavia sia Meta che COS lo hanno evidenziato “Coopereremo per attuare misure di protezione della privacy”. Al fine di garantire la sicurezza relativa all'utilizzo dei dati degli utenti dei social network.

Da parte sua, il vicepresidente di Meta Research, Curtis Cobb, ha indicato che la società Accetti di partecipare a questo studio “in modo da rispettare la privacy delle persone” che utilizzano le tue App. Allo stesso modo, ha ribadito che COS ha “una comprovata esperienza nel sostenere il rigore scientifico e complessi progetti di scienza aperta”.

READ  Jorge Taiana ha supervisionato le prime esercitazioni militari di difesa informatica e guerra elettronica

Si tratta di un Un progetto pilota della durata stimata di due anni Che è attualmente nelle “prime fasi di pianificazione”, in attesa Inizia “nei prossimi mesi”.

Con tutto questo, secondo il direttore della ricerca senior del COS, Tim Errington, questo La partnership tra Meta e COS rappresenta un “passo importante” verso la promozione dell’apertura e della collaborazione tra “università e industria”. Pertanto, con questo progetto pilota, mirano anche a “stabilire nuovi standard” per le pratiche future nella condivisione dei dati con la comunità di ricerca.In definitiva, è nell’interesse pubblico”.

Il progetto pilota su benessere e social network viene presentato in un panorama in cui queste tematiche vengono presentate Le piattaforme sono presenti nella vita quotidiana degli utenti Regolarmente, come Un'altra forma di comunicazione tra le personeanche come strumento per socializzare con estranei o come strumento Spazio per l'espressione personale. È anche usato come Presentazione e formato della comunicazione negli ambienti aziendali.

Tuttavia, si presenta anche l’uso regolare di queste piattaforme Alcune complicazioni che possono causare danni all'utentecon le relative questioni Approfitta del tuo tempoQuesto tipo di Contenuto pubblicato Oppure le relazioni sociali che si sviluppano in questi spazi. Fino all'arrivo Cambiare la realtà psicologica e sociale degli utenti.

Questa diventa la situazione È particolarmente complicato quando sono gli utenti giovani a utilizzare i social networkdove potrebbero essere esposti a funzionalità e contenuti che portano a tali contenuti, ad es Comportamenti dannosi Come i disturbi alimentari o il bullismo. Allo stesso modo, dovrebbero farlo anche loro Confrontarsi con algoritmi che promuovono l’uso continuato della piattaformaCiò può causare difficoltà di concentrazione o di gestione del tempo.

READ  Anche il Mediterraneo soffre le ondate di caldo

In questo contesto, Meta è stata coinvolta in alcune cause legali per non aver garantito determinate tutele Contro l'utilizzo dei propri social network da parte di utenti minorenni.

E così, come rivelato a novembre, l’azienda ha un problema Una causa intentata da diversi stati negli Stati Unitiche lo afferma un anno fa 2019, IL La società ha ricevuto oltre 1,1 milioni di segnalazioni di account utente minorenni 13 (età minima) su Instagram e, in risposta, ha disabilitato solo una piccola parte di questi account.

Allo stesso modo, nell'ottobre dello scorso anno Anche i procuratori generali di 33 stati degli Stati Uniti hanno intentato una causa congiunta contro Metadove hanno accusato la società Utenti fuorvianti sui danni Cosa stanno facendo le loro piattaforme, come Facebook e Instagram, ai minori.