Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mary Celeste: Il mistero della nave fantasma e cosa le è successo

Storia del Maria Celeste, una nave mercantile americana, è uno dei più grandi misteri della storia. Una nave fantasma è stata trovata nell’Oceano Atlantico, vicino Azzorre, nel 1872 e tutto era ordinato e pulito, con i vestiti e gli effetti personali dell’equipaggio disposti in modo ordinato, ma nessuna traccia di una sola persona a bordo.

In uno dei magazzini della nave è stata trovata anche una bomba smontata e una scialuppa di salvataggio è andata perduta, ma nessuno sapeva cosa fosse successo all’equipaggio o cosa li avesse costretti ad abbandonare la nave. Maria CelesteLasciando tutto ciò che aveva alle spalle.

Il mistero e la mancanza di prove e risposte hanno portato a numerose teorie del complotto su quanto accaduto, con alcune persone che parlavano di mostri marini o di un possibile timore di un incidente con il carico che stavano trasportando (la nave trasportava un carico). di alcol), ma ora possiamo finalmente avere una risposta chiara.

Che fine ha fatto Mary Celeste?

La nave e il capitano Benjamin BriggsSalpò con la moglie, la figlia e l’equipaggio di 7 persone dal porto di New York per Genova, in Italia, il 7 novembre 1872.

Sulla strada , Maria Celeste Incontrarono maltempo e forti correnti, ma due settimane dopo l’inizio del viaggio, il capitano registrò nella sua ultima annotazione nel libro che non avevano problemi e che tutto stava andando secondo i piani, e questo fu l’ultimo di ciò che scrisse.

L’ingresso era dal 25 novembre ed era fino al 5 dicembre quando è stato La benedizione di Dio, Ho trovato un’altra nave che passava per la stessa zona Maria Celeste Sembra deserto. Il capitano decise di salire a bordo e scoprì che il fondo della nave era pieno d’acqua, ma il carico era ancora lì e furono trovati i vestiti e gli effetti personali del capitano, della sua famiglia e del suo equipaggio, ma non furono trovati da nessuna parte.

READ  Paulo Londra ha celebrato la sentenza favorevole al processo contro l'ex casa discografica: 'Immensa gioia'