Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Martedì i paesi del G20 discuteranno della situazione in Afghanistan in un vertice virtuale

Il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio partecipa alla riunione del G20 a Matera, Italia (ANSA/Angelo Carconi/Dispensa via REUTERS/File)

capi G20 Festeggia questo martedì a vertice virtuale discutere Afghanistan, Con un focus su La situazione umanitaria e della sicurezza dopo l’ascesa al potere dei talebani.

Il primo ministro italiano Mario Draghi, il cui Paese detiene la presidenza di turno del Gruppo dei Venti (G20), ha spinto per allargare il dibattito internazionale sull’Afghanistan ad altri Paesi, come Cina e Russia.

Non è chiaro se i leader del gruppo, che comprende Stati Uniti, Unione Europea, Cina, Turchia, Arabia Saudita e Russia, parteciperanno.. Ma un alto funzionario del governo italiano ha detto che sarebbero principalmente “capi di Stato e di governo”.

La videoconferenza, prevista per l’inizio alle 13:00 (11 GMT ora locale), Si concentrerà sulle esigenze di aiuto, sui problemi di sicurezza e sui modi per garantire un passaggio sicuro all’estero per le migliaia di afgani alleati occidentali ancora nel paese..

L’incontro sarà privato e Draghi terrà una conferenza stampa in seguito.

Tra gli altri obiettivi, il vertice Intende raggiungere un accordo per stanziare fondi al Paese, ma evitare il regime talebano, dove sono stati invitati a partecipare all’incontro rappresentanti delle Nazioni Unite, della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale, nonché dei paesi limitrofi.

Marcia delle donne controllata dai talebani (Victor J. Blue / The New York Times)
Marcia delle donne controllata dai talebani (Victor J. Blue / The New York Times)

I talebani, un movimento islamista radicale, hanno preso il potere in Afghanistan ad agosto dopo che le forze statunitensi si sono ritirate dopo 20 anni di guerra.

Da allora, L’economia afghana rimane in gravi difficoltà, con l’interruzione degli aiuti internazionali, l’aumento dei prezzi dei generi alimentari e l’aumento della disoccupazione.

READ  Afghanistan: von der Leyen: "Un miliardo di aiuti umanitari è subordinato ai diritti umani" | Economia

“La situazione nel Paese è davvero grave (…). Il sistema sanitario è al collasso, mancano attrezzature, medicine, personale e risorse sufficienti”, ha affermato Andrea Iacomeni, portavoce del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) in Italia.

“Il problema principale è che I paesi occidentali vogliono essere coinvolti nel modo in cui i talebani gestiscono il paese, come trattano le donne, per esempio, mentre la Cina e la Russia hanno una politica estera di non interferenza.Lo ha detto una fonte diplomatica vicina alla questione.

La Cina ha pubblicamente chiesto la revoca delle sanzioni economiche all’Afghanistan, lo sblocco di miliardi di dollari in beni internazionali afgani e il loro ritorno a Kabul. Non era chiaro se di questo si sarebbe discusso martedì.

Sebbene il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il primo ministro indiano Narendra Modi e i leader europei del G20 dovrebbero partecipare al vertice, i media cinesi hanno riferito che il presidente Xi Jinping non parteciperà. Non è inoltre chiaro se il presidente russo Vladimir Putin si unirà.

I vicini di Afghanistan, Pakistan e Iran non sono stati invitati alla chiamata virtuale, Alle discussioni si unirà il Qatar, che ha svolto un ruolo chiave come interlocutore tra talebani e Occidente.ha detto una fonte diplomatica.

Annunciando l’incontro a settembre, Draghi ha detto che avrebbero affrontato quello che ha definito il rischio di una “catastrofe umanitaria” in Afghanistan. “È dovere dei paesi ricchi del mondo fare qualcosa per evitare la catastrofe umanitaria senza imporre condizioni”, ha affermato.

Il governatore italiano ha detto che discuteranno anche le misure che la comunità internazionale potrebbe adottare “per evitare che l’Afghanistan torni ad essere un focolaio di terrorismo internazionale”.

READ  Le riserve stanno crescendo in tutta la Spagna, prima fra tutte l'Andalusia

Il regime talebano, che altri Paesi non hanno ancora riconosciuto come governo legittimo, affronta la minaccia dello Stato Islamico nel Khorasan, che ha compiuto una serie di attacchi mortali.

(Con informazioni da AFP, EFE e Reuters)

Continuare a leggere:

Il Fondo Monetario Internazionale ha ribadito la sua “piena fiducia” in Kristalina Georgieva e ha escluso la sua rimozione dal suo incarico
Putin ha parlato con Merkel e Macron della crisi tra Russia e Ucraina