Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'Ucraina ha avvertito che la situazione sul fronte orientale dell'invasione russa è “significativamente peggiorata”.

L'Ucraina ha avvertito che la situazione sul fronte orientale dell'invasione russa è “significativamente peggiorata”.

Forze ucraine in combattimento) EFE/EPA

La situazione sul fronte orientale “La situazione è peggiorata molto negli ultimi giorni”.Il comandante in capo delle forze armate ucraine ha dichiarato sabato: Oleksandr SirskyAvvertimento dell'avanzata dell'esercito russo.

“Ciò è dovuto principalmente alla significativa intensificazione dell'attacco del nemico in seguito alle elezioni presidenziali in Russia” di metà marzo, ha scritto su Telegram, aggiungendo che “sono state prese decisioni per rafforzare le aree di difesa più problematiche” con misure difensive. Aerei

L’esercito russo sta attualmente attaccando i siti ucraini nella zona Liman, Bakhmut e PokrovskHa aggiunto: “Gruppi d'attacco supportati da veicoli blindati, nell'est del Paese”.

Ha spiegato che l'avanzata di Mosca è dovuta, tra le altre ragioni, al “clima caldo e secco”, che aiuta i carri armati a raggiungere queste aree.

Secondo il comandante, le forze di Mosca, nonostante abbiano subito alcune perdite, stanno schierando “nuove unità corazzate” attraverso le quali stanno ottenendo “successi tattici”.

Negli ultimi giorni i russi hanno intensificato la pressione attorno a Chasiv Yar, una città sul fronte orientale che, secondo Kiev, è sotto “fuoco continuo”.

La città si trova a meno di 30 km da Kramatorsk ed è un importante centro ferroviario e logistico, nonché la città principale della regione controllata dall'Ucraina.

Un soldato ucraino cammina vicino a un edificio distrutto, nel mezzo dell'attacco russo all'Ucraina, nella città di Chasiv Yar, in prima linea nella regione di Donetsk. Reuters/Olexandr Ratushnyak

“Si solleva nuovamente la questione della superiorità tecnica del nemico nel campo delle armi ad alta tecnologia”.Ha detto Siersky.

“Solo in questo modo saremo in grado di sconfiggere un nemico più grande”, ha insistito il leader ucraino, richiedendo implicitamente più armi agli alleati occidentali di Kiev. Ha osservato che è anche necessario “migliorare la qualità dell’addestramento militare”.

READ  L'Uruguay ha raggiunto il 60% della sua popolazione completamente immune al COVID-19

UcrainaLa Siria, che la Russia ha invaso nel febbraio 2022, chiede da mesi ai suoi alleati occidentali più munizioni e sistemi di difesa aerea.

Ma il Congresso degli Stati Uniti, dove i repubblicani costituiscono la maggioranza, impedisce da diversi mesi l’approvazione di un ulteriore pacchetto di aiuti del valore di 60 miliardi di dollari.

La Russia ha recentemente ottenuto le prime conquiste territoriali da quando ha preso Bakhmut, e ora sta cercando di avanzare contro le unità ucraine ostacolate dai ritardi nella fornitura di vitali aiuti militari occidentali.

“Il nemico sta attaccando attivamente le nostre posizioni nei settori di Liman e Bakhmut… e nel settore di Pokrovsk sta cercando di sfondare le nostre difese utilizzando dozzine di carri armati e mezzi corazzati.”Ha detto Siersky.

Ancora una volta è stata sollevata la questione di come ottenere la superiorità tecnica sul nemico con armi ad alta tecnologia. “Solo in questo modo possiamo sconfiggere un nemico più grande.”reclamato.

“Il secondo problema serio è migliorare la qualità dell'addestramento del personale militare, in particolare delle unità di fanteria, in modo che possano utilizzare appieno tutte le capacità delle attrezzature e delle armi militari occidentali”, ha aggiunto Sersky.

Gli alleati europei dell'Ucraina stanno partecipando agli sforzi per addestrare le proprie forze.

(Informazioni dell'Agence France-Presse)