Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia consente l’esercizio fisico solo vicino a casa e da soli

L’Italia consente l’esercizio fisico solo vicino a casa e da soli

Il governo italiano ha annunciato un nuovo pacchetto di misure che dovranno essere rispettate a partire da sabato 21 marzo. In questo caso la nuova legge emanata dal Ministero della Salute vieta le attività ricreative o di svago all'aria aperta. In questo senso parchi e giardini sono chiusi e l’attività fisica è consentita solo vicino casa e individualmente, non in gruppo.Rispettare le misure di sicurezza e di contagio fornendo allo stesso tempo uno spazio adeguato tra le persone. L'autorità competente spiega che non tutte le attività sono vietate perché sono presenti persone con necessità dovute a patologie specifiche.

Il provvedimento arriva dopo le immagini nei parchi italiani, soprattutto nell'area romana, dove gruppi di persone facevano attività fisica senza limiti. Lo ha spiegato Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport “Dobbiamo comprendere la necessità di fare sacrifici” per fermare l’infezione da Corona virus. “Servono maggiori sforzi per contenere il contagio”, dice Spadafora. I dati in Italia su infezioni e decessi continuano ad aumentare e le autorità hanno affermato che il picco non è stato ancora raggiunto.

Inoltre, lo stesso decreto che entrerà in vigore sabato prevede la chiusura degli esercizi di ristorazione all'interno delle stazioni ferroviarie e delle stazioni di servizio, ad eccezione di quelli autostradali, che potranno trattare solo i prodotti esterni da vendere. Strutture esterne consumate. Saranno aperti i posti negli ospedali e negli aeroporti, ma con l’impegno a mantenere una distanza tra le persone non inferiore a un metro.

READ  Euro 2020/2021: la Spagna infuocata con il pallone