Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia conclude i colloqui di vendita esclusivi di IDA Airways | L’Europa fino ad oggi | TW

Il nuovo ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha annunciato lunedì (31.10.2022) di non aver rinnovato il periodo di esclusiva per le trattative di vendita della compagnia aerea IDA Airways con Air France-KLM, Delta e il fondo statunitense Serdares.

“Gli impegni esclusivi di Serdares, Air France-KLM e Delta per la vendita di IDA sono stati concordati il ​​31 agosto”, ha affermato il ministero in una nota.

“Proseguono le discussioni” in vista di un “possibile accordo sulla cessione” della società pubblica nata dalle ceneri di Alitalia.

L’ex governo italiano guidato da Mario Draghi ha annunciato alla fine di agosto che stava dando la priorità a un’offerta di Air France-KLM e Serdares collegata a Delta Air Lines per l’acquisto di IDA Airways e che avrebbe aperto trattative esclusive.

L’annuncio ha respinto il colosso navale italo-svizzero MSC e il suo partner tedesco Lufthansa, considerati i favoriti per l’acquisto di ITA Airways.

In vista delle elezioni del 25 settembre, Giorgia Meloni, attuale presidente del consiglio di un partito post-fascista, ha detto a Draghi di non prendere decisioni sulla vendita della società per azioni prima della costituzione di un nuovo governo.

Serteres voleva pagare 350 milioni di euro (346 miliardi di dollari) per una partecipazione del 50% in IDA e si è impegnato a investire 600 milioni di euro nella compagnia aerea, secondo la stampa italiana.

Dal canto loro, Msc e Lufthansa hanno proposto a fine agosto 850 milioni di euro per l’80% di Ita, lasciando allo Stato italiano, che non vuole una privatizzazione totale, solo il 20% del capitale.

(AFP)