Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’inquinamento umano ha raggiunto Marte: un robot della Nasa ha trovato spazzatura durante il suo volo

Il La NASA persevera nel rover Ha trovato detriti su Marte per la prima volta da quando è arrivato sul Pianeta Rosso nel febbraio 2021, a due chilometri da dove è atterrato. Esistenza È successo martedì scorso.

“Il mio team ha scoperto qualcosa di inaspettato”ha sottolineato L’account ufficiale della perseveranza su Twitter. “È un pezzo di coperta termica”, rivela di seguito e aggiunge: “Pensiamo che potrebbe essersi staccato durante la mia fase di discesa, che è stata effettuata da un jet pack, un anno fa, nel 2021”.

Sotto l’illustrazione potete vedere l’immagine della coperta – che ha la funzione di isolare il robot dalle alte temperature – tra due pietre. Dopo aver spiegato cos’era e cosa stava succedendo, Il profilo gestito dalla NASA ammette che “è sorprendente essere in grado di trovare questo tipo di materiale in giro”.

“Il luogo in cui sono atterrato non è a più di due chilometri dal sito in cui sono stati trovati i detriti spaziali”.E tiene l’ignoto e lo lascia aperto: “Questo pezzo è arrivato qui subito dopo l’atterraggio o è stato spazzato via dal vento? “

In un recente post, Perseverance fornisce maggiori dettagli sulla coperta termica scoperta: “Parte del team del Jet Propulsion Laboratory (JPL) che mi ha avvolto in coperte termiche. Pensano come sarte. Lavorano con macchine da cucire e altri strumenti per rilegare questi oggetti unici materiali insieme”.

Questa scoperta non è stata la prima del suo genere nel 2022. Il primo è avvenuto lo scorso aprile, quando un robot della National Aeronautics and Space Administration ha condiviso un’immagine della superficie del Pianeta Rosso, catturata con la telecamera MastCam-Z.

READ  Secondo un documento trapelato, Sony prevede di portare il suo servizio di cloud gaming sui telefoni cellulari

velocemente, I netizen si sono resi conto che la foto conteneva un ombrello. Sebbene la NASA non abbia confermato cosa sia e come sia arrivata lì, si presume che fosse un’altra sostanza che è uscita dal robot quando ha raggiunto il pianeta.

Il 6 aprile il rover ha catturato i resti di un paracadute sulla superficie di Marte

Dopo solo un mese, Un’altra foto ha nuovamente suscitato scalpore e suscitato polemiche sui social. In questo caso particolare, l’imbarcazione Curiosity ha rilasciato una struttura per ciò che sembrava essere lì Una porta su Marte. La NASA ha identificato l’immagine come parte della serie “Sol 3466”.

“E’ un colpo Molto, molto, molto gonfio da una piccola fessura Su una roccia”, ha spiegato la NASA a BBC Mundo, ha inoltre stabilito che “le fratture del terreno possono formare naturalmente questo tipo di fessura. In questo caso, frattura verticale Si interseca con strati o strati fino a formare questo tipo di taglio”.

Il "Cancello" Su Marte
La porta di MarteContenitore

In questo senso, il geologo britannico Neil Hodgson, che ha studiato le formazioni del terreno di Marte, ha conservato Sebbene sia un “quadro strano”, non è misterioso. “In breve, mi sembra una corrosione naturale”, l’ha installato proprio come ha fatto l’agenzia spaziale e l’ha spento: “Non è affatto raro vederlo”.