Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le Nazioni Unite hanno avvertito che il conflitto armato in Sudan potrebbe portare a una grave crisi nell’intera regione

Le Nazioni Unite hanno avvertito che il conflitto armato in Sudan potrebbe portare a una grave crisi nell’intera regione

Le Nazioni Unite hanno avvertito che il conflitto armato in Sudan potrebbe portare a una grave crisi nell’intera regione. (Reuters)

conflitto tra Esercito sudanese e il gruppo paramilitare Forze di supporto rapido Il segretario generale delle Nazioni Unite ha avvertito martedì che (l’esercito persiano) potrebbe destabilizzare l’intera regione e innescare una grave crisi che si farà sentire per anni. Antonio Guterres.

Lo ha detto Guterres al Consiglio di sicurezza, che si riunisce per analizzare la crisi del Paese africano, durata dieci giorni e che, secondo le Nazioni Unite, “è intollerabile pensare a una guerra lunga e su vasta scala”. Finora sono stati uccisi 427 civili 3.700 sono rimasti feriti, secondo una stima prudente.

I portoghesi hanno sottolineato che il Sudan gode di una posizione particolarmente complessa, in quanto confina con sette paesi che hanno subito conflitti o gravi disordini civili nell’ultimo decennio ed è una porta di accesso la costaUna delle regioni più instabili del mondo crisi umanitaria.

La lotta per il potere in Sudan non solo mette in pericolo il futuro del Paese, ma accende anche una miccia che potrebbe esplodere oltre confine, Provoca enormi sofferenze per anni e riporta lo sviluppo indietro di decenni.

Guterres ha invitato entrambe le parti a rispettare la corrente Tregua di 72 ore Accordo mediato dagli Stati Uniti e l’accordo a Cessazione definitiva delle ostilità.

Per questo, ha chiesto poteri Consiglio di Sicurezza Qualsiasi paese e organizzazione che abbia influenza sulle due parti per fare pressione sulla RAF e sulla RAF per allentare le tensioni e tornare immediatamente al tavolo dei negoziati.

Guterres ha invitato entrambe le parti a rispettare l’attuale tregua di 72 ore mediata dagli Stati Uniti e ad accettare una cessazione definitiva delle ostilità. (Reuters)

Secondo lui, è necessario che i leader sudanesi mettano gli interessi del popolo al di sopra di ogni considerazione, che è ciò che chiedono nella transizione verso la democrazia.

READ  La politica argentina si è guardata allo specchio della Spagna: lettere prima di una clamorosa svolta a destra

Il conflitto non può e non deve essere risolto sul campo di battaglia”.Descrivendo un quadro desolante nel paese, ha insistito Guterres, con i residenti che fuggono attraverso i confini o intrappolati nelle loro case, inorriditi e osservando come il cibo, l’acqua, le medicine e il carburante si stanno esaurendo.

Un cessate il fuoco di 72 ore tra i due generali in lizza per il potere Sudan È entrato in vigore martedì, ma testimoni e le Nazioni Unite hanno riferito di nuove ostilità dopo giorni di combattimenti che hanno provocato centinaia di morti.

La pausa non è stata pienamente rispettata, con attacchi alle basi, tentativi di guadagnare terreno, raid aerei ed esplosioni in zone separate della capitale.Il rappresentante delle Nazioni Unite nel paese ha dichiarato: Volker BerthesConsiglio di Sicurezza.

Berthes ha spiegato di essere stato in contatto con i due generali avversari: il comandante dell’esercito Abdel Fattah Al Burhan e il suo ex alleato, Mohamed Hamdan Dagaloa capo delle Forze paramilitari di Rapid Support.

Non ci sono ancora chiare indicazioni che qualcuno di loro sia disposto a negoziare seriamente.Bertessa ha detto.

Martedì è entrato in vigore un cessate il fuoco di 72 ore tra i due generali del Sudan in lizza per il potere, ma testimoni e le Nazioni Unite hanno riferito di nuovi combattimenti dopo giorni di combattimenti che hanno provocato centinaia di morti.

Testimoni oculari nella capitale Khartum Hanno riferito che l’esercito ha bombardato le postazioni e i veicoli dell’esercito, che a loro volta hanno risposto con il fuoco delle mitragliatrici.

nel filmato, Il gruppo paramilitare ha affermato di aver preso il controllo di una raffineria e di una centrale elettrica 70 km a nord della capitale e ospita cinque milioni di persone.

READ  Uno per uno, quali legislatori hanno votato per nazionalizzare l'YPF nel 2012?

Segretario di Stato americano, Anthony Blinkenaveva dichiarato una tregua di tre giorni Sudan Fino alla mezzanotte di martedì, dopo “intense trattative” tra le due forze.

Come nelle precedenti dichiarazioni di armistizio, entrambe le parti si accusano a vicenda di non rispettarlo.

prima del cessate il fuoco Le capitali straniere hanno potuto negoziare con le due parti in guerra per evacuare i propri cittadini.

Centinaia di residenti Unione Europea, Cina, Stati Uniti, Giappone, Regno Unito Diversi paesi arabi sono riusciti a partire.

Oltre ad alcuni 700 dipendenti delle Nazioni Unite Ambasciate e organizzazioni internazionali evacuate a Puerto SudanUna città sulle rive del Mar Rosso, hanno detto le Nazioni Unite.

L’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati lo ha persino stimato 270.000 persone sono riuscite a fuggire in Ciad e Sud Sudan.

Il segretario di Stato americano Anthony Blinken aveva annunciato una tregua di tre giorni in Sudan, a partire dalla mezzanotte di martedì, dopo “intensi negoziati” tra le due potenze. (Reuters)

Coloro che non riescono a sfuggire al fuoco incrociato stanno cercando di sopravvivere senza acqua o elettricità, senza cibo, senza internet e senza telefono.

Come stranieri, in grado di fuggire, la violenza ha colpito una situazione umanitaria già critica in SudanLe Nazioni Unite hanno avvertito.

Nel fuoco incrociato, le sue agenzie e molte altre organizzazioni umanitarie hanno sospeso le loro attività nel Paese.

Cinque operatori umanitari sono stati uccisi, di cui quattro delle Nazioni Unite, e secondo il Doctors Syndicate, quasi tre quarti degli ospedali sono fuori servizio.

La spaccatura tra al-Burhan e Daglo, che si sono alleati per estromettere i civili dal potere, è nata dai piani per integrare l’esercito ruandese nell’esercito regolare.

READ  La nuova vertenza mondiale sul petrolio | Opinione

(con informazioni da EFE e AFP)

Continuare a leggere:

Allarme di “alto rischio biologico” in Sudan: hanno prelevato un laboratorio contenente campioni di malattie pericolose
Gli Stati Uniti hanno dichiarato un cessate il fuoco di 72 ore in Sudan
Violenza in Sudan: gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione per la presenza nel Paese dei mercenari di Putin, il gruppo Wagner.